Posted on

Nel caso di parto prematuro, si perdono i giorni di congedo per maternità obbligatoria non goduti prima del parto?”

L’indennità di maternità sostituisce la retribuzione e viene pagata alle lavoratrici assenti dal lavoro per gravidanza e puerperio. In particolare, le lavoratrici dipendenti devono astenersi obbligatoriamente dal lavoro nei due mesi precedenti la data presunta del parto e nei tre mesi successivi alla data effettiva del parto.

Nel caso di parto verificatosi prima della data presunta, i giorni non goduti di astensione obbligatoria prima del parto si aggiungono al periodo di astensione obbligatoria dopo il parto. Se il parto prematuro si sia verificato prima dei due mesi di astensione precedenti la data presunta del parto oppure nel periodo di astensione anticipata disposta dall’Ispettorato del lavoro, si riconosce l’astensione obbligatoria per un periodo massimo, dopo il parto, pari a cinque mesi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *