Posted on

I minorenni possono sposarsi?

Per contrarre matrimonio è richiesta la maggiore età, ma non mancal’eccezione alla regola.

La legge prevede, tra i requisiti per sposarsi, il raggiungimento della maggiore età.

Tuttavia, il minorenne può decidere di sposarsi purchè abbia almeno 16 anni ed ottenga il permesso da parte del Tribunale per i minorenni del luogo in cui risiede.

Il Tribunale, ricevuta la richiesta del minore, valuta discrezionalmente le circostanze, in particolare la maturità psico-fisica del minore, le sue condizioni economico-sociali ed i motivi per cui intende sposarsi. Inoltre, sente il pubblico ministero ed i genitori dell’interessato e, alla fine, dà l’autorizzazione alle nozze se ritiene sussitenti le condizioni necessarie.

Spesso si ricorre a quest’autorizzazione in occasione di una gravidanza (cosiddetto matrimonio riparatore), ma l’attesa di un bambino non è mai da sola motivo sufficiente per ammettere il matrimonio di minori, se i minori non hanno la maturità psicologica per sposarsi. In questi casi, comunque, ove sia negata l’autorizzazione al matrimonio, i minori possono riconoscere il bimbo che verrà. Difatti, la minore età non è un ostacolo, essendo previsto, come unico limite di età per il riconoscimento dei figli, che i genitori abbiano compiuto i 16 anni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *