Posted on

Il 1° maggio a Roma ce n’è stato per tutti ed a tutte le ore, soprattutto nella conosciuta zona di S. Giovanni, si è iniziato la mattina con una corsa podistica competitiva sul percorso di 5300 metri ed una passeggiata non competitiva di 3.5 km aperta a tutti, la giornata è proseguita con le tante e svariate bancarelle lungo la via Carlo Felice che porta dritto alla Piazza San Giovanni di fronte alla Basilica di San Giovanni in Lateranosita sul colle del Celio, la prima delle quattro basiliche papali e la più antica e importante basilica d’Occidente, dove già dal giorno precedente era allestito il mega palco per il concertone classico del 1° maggio che raccoglie gente da lontano e da vicino per stare insieme, saltare, applaudire, cantare.

Ma torniamo alla maratonina, che come annunciato nel titolo ha visto protagonista una squadra di podismo della zona sud-est di Roma e precisamente il Il Parco Giovanni Palatucci, noto anche come Parco Tor Tre Teste – Alessandrino, è un parco di Roma nel quartiere Alessandrino, uno dei tanti polmoni verdi di Roma, situato tra il lungo Viale Palmiro Togliatti, la via di Tor Tre Teste e le due vie consolari Prenestina e Casilina. In questo parco c’è di tutto, è attraversato da un tratto di un antico acquedotto di Roma, l’Acquedotto Alessandrino che dà il nome al quartiere, inoltre all’interno c’è un anfiteatro all’aperto, una pista di atletica che fa da perimetro ad un campo di Rugby dove si riversano tanti bimbi e ragazzi appassionati a questo sport in alternativa al calcio.

Inoltre nel parco è possibile notare degli stormi di pappagalli verdi, ed in un laghetto è possibile osservare le tante tartarughe e i vari uccelli d’acqua che stazionano e transitano per il parco. Inoltre, sempre all’interno del parco il cui perimentro ha una lunghezza di circa 8 km è possibile anche usare un paio di zone attrazzate per gli esercizi fisici all’aperto.

Insomma è un ritrovo per tanti appassionati di sport all’aperto, individuali e di squadra, è un ritrovo per tanti appassionati della corsa e della camminata, è un ritrovo per coloro che portano i cani a spasso, per coloro che vanno in bicicletta e per coloro che vogliono fare un picnic o comunque uscire fuori casa senza allontanarsi più di tanto e godersi i colori, gli odori, i suoni del parco.

Una decina di anni fa unn gruppo di corridori hanno deciso di costituire una squadra podistica ed hanno individuato un nome semplice e cioè “ATLETICA LA SBARRA” in quando il ritrovo è sempre stato in corrispondenza di una sbarra orizzontale dove, chi raggiungeva il parco in macchina, trovava un parcheggio.

Ora i componenti di questa squadra non sono più tanto giovani ma riescono a ben figurare in qualità di master alle varie competizioni podistiche ed infatti alla gara del 5.000 in corsa sono riusciti a piazzarsi nelle diverse categorie master ottenendo, con la partecipazione di soli 11 corridori, ben 7 piazzamenti di categoria e precisamente nelle categoria maschile un 3° posto master 35, un 2° e 3° posto master 45, un 2° posto master 50, un 1° e 3° posto master 55 e nella categoria femminile un 3° posto master 35.

La gara è stata vinta da MARCHETTI FRANCESCO un atleta di POTENZA PICENA, con il tempo di 00:17:02

che ha preceduto PARISI LUCA PARIS che vinse l’edizione precedente e terzo atleta è arrivato DIANO ALESSANDRO della squadra di nuova costituzone “VITAMINA EVENTI RUNNING TEAM”, la vincitrice LIBERATI FEDERICA, allenata da Fabio MARTELLI ha preceduta VOIGT ANNA LENA sua amica di squadra “LBM SPORT TEAM” e terza DAGNAOW ELENA di “ESERCITO SPORT & GIOVANI”.

La squadra “A.S.D. PODISTICA SOLIDARIETA’” ha schierato 55 atleti su 192 arrivati portando a casa 10 piazzamenti.

Dott. Matteo SIMONE

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *