Posted on

Ho scoperto di un’ipoteca iscritta da Equitalia su un terreno di mia proprietà, per alcune vecchie multe non pagate, in totale per circa 3.000 euro. E’ valida l’ipoteca su un terreno che vale oltre 100.000 euro per una somma che non è poi così alta?Grazie. Distinti saluti. P. O.”

La Corte di Cassazione già con sentenza n.4077/2010 aveva stabilito la non iscrivibilità di ipoteca ad iniziativa del concessionario, ai sensi dell’art. 76 del DPR n. 602/1973, per crediti di importo inferiore agli 8.000 euro, precisando “rappresentando un atto preordinato e strumentale all’espropriazione immobiliare, anche l’ipoteca soggiace al limite per essa stabilito, nel senso che non può essere iscritta se il debito del contribuente non supera gli 8.000 Euro“.

La stessa Corte di Cassazione, con la recentissima sentenza n.5771/2012 ha confermato il suddetto orientamento, secondo cui il concessionario non può procedere all’espropriazione immobiliare se l’importo del credito non supera gli ottomila Euro. Da ciò consegue l’annullabilità dell’ipoteca iscritta per un credito inferiore al citato importo, sia per il periodo precedente che per quello successivo all’entrata in vigore del DL 25/3/2010 n. 40, convertito dalla legge n. 73/2010, il cui art.2 sancisce l’illegittimità delle ipoteche iscritte sui beni immobili se il debito reclamato e’ inferiore agli 8.000 euro e se non ne è dato preavviso al contribuente.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *