Posted on


Come può agire il proprietario?

Buon
giorno, ho dato in affitto un appartamento, l’inquilino non paga da 5
mesi né il fitto né le spese condominiali, come posso
recuperare i soldi o mandare via l’inquilino? Posso agire senza un
avvocato? Grazie”

E’
opportuno prima tentare di recuperare i canoni di locazione non
versati e le spese accessorie con un sollecito a mezzo lettera
raccomandata con ricevuta di ritorno. Se ciò non basta occorre
rivolgersi ad un avvocato per l’instaurazione di una procedura di
sfratto per morosità contro l’inquilino, che ha inizio con
l’intimazione di sfratto per morosità e contestuale citazione
per la convalida presso il tribunale competente.

In
tal caso, se l’inquilino moroso compare davanti al Giudice nel giorno
in cui è fissata la data dell’udienza, può chiedere il “termine di grazia”, ossia un termine entro cui poter
pagare i canoni arretrati. Se, invece, l’inquilino non si presenta o
non si oppone, il Giudice convalida lo sfratto e fissa la data di
esecuzione per il rilascio dell’immobile.


Una
volta convalidato lo sfratto, se l’inquilino moroso non lascia
l’immobile entro la data fissata dal Giudice, il proprietario,
assistito di un avvocato, deve notificargli l’atto di precetto in cui
si intima all’inquilino di rilasciare l’immobile entro 10 giorni
dalla notifica e che in difetto si procederà con l’esecuzione
forzata, ossia al rilascio

forzoso tramite

l’Ufficiale Giudiziario, nelle forme e nei modi di legge,
eventualmente con l’assistenza della forza pubblica.

Erminia
Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email