Posted on

Chi paga: il proprietario dell’appartamento o il condominio?


Salve,
ho letto i suoi interessanti articoli su questo sito, e vorrei
chiederle un consiglio. Alcuni giorni addietro si sono staccati pezzi
di intonaco dal balcone del proprietario dell’appartamento del
piano superiore al mio ed hanno danneggiato la tenda di copertura del
mio balcone, appena comprata. Io ho chiesto al proprietario del piano
superiore di pagarmi i danni, ma lui mi ha detto di rivolgermi
all’amministratore condominiale perché il danno sarebbe
stato cagionato da una parte comune del fabbricato. A chi devo
chiedere i danni?”


I
balconi, considerati elementi “accidentali” e non
portanti della struttura del fabbricato, non rientrano tra le parti
comuni dell’edificio, ma appartengono ai singoli proprietari delle
unità immobiliari corrispondenti.

Pertanto,
secondo l’orientamento della giurisprudenza, dei danni
provocati dal distacco e dalla caduta di frammenti di intonaco o
muratura rispondono i singoli proprietari delle unità
immobiliari.

Sono,
invece, considerati condominiali i fregi ornamentali e gli elementi
decorativi inerenti ai balconi (ad es. i rivestimenti della fronte o
della parte sottostante della soletta, i frontalini, i pilastrini),
se hanno prevalentemente funzione ornamentale dell’intero edificio;
sicchè, in questo caso, in un eventuale giudizio per
risarcimento danni, spetta al proprietario del balcone da cui si sono
distaccati i frammenti, per escludere la propria responsabilità,
provare che il danno è stato causato dal distacco di elementi
decorativi con funzione ornamentale dell’intero edificio.

Erminia
Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email