Posted on

Quando si può revocare l’amministratore?

“Siamo i 4 condomini di uno stabile, abbiamo eletto un amministratore e vorremmo revocarlo (siamo favorevoli 3 condomini su 4 – abbiamo anche la maggioranza millesimale) alla scadenza del mandato. Secondo l’amministratore, anche con maggioranza la sua revoca è impossibile, in quanto è stata costituita una personalità giuridica del condominio, quindi o la totalità dei condomini scioglie il condominio oppure non si può revocare il suo mandato. E’ legale ciò che sostiene l’amministratore o possiamo decidere di revocarlo ed amministrare noi stessi il condominio, un anno a testa? Grazie”

L’amministratore dura in carica 1 anno e può essere revocato in ogni momento, indipendentemente da una giusta causa, dall’assemblea (articolo 1129 cod.civ.).

Quindi, potete revocare l’amministratore sia alla scadenza annuale del mandato sia in qualsiasi altro momento, prima della scadenza dell’incarico.

Peraltro, il condominio non ha ‘personalità giuridica’ ma è solo un ente di gestione, e la sua costituzione non richiede alcun atto formale: il condominio nasce automaticamente col frazionamento della proprietà di un edificio a seguito del trasferimento di alcune unità immobiliari dall’originario unico proprietario ad altri soggetti.

Erminia Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email