Posted on

Piccola fuori, spaziosa all’interno!

La piccola monovolume oggi presenta il turbodiesel di II generazione della Fiat (grazie agli accordi tra la casa americana e la nostra) , 1248 cc, iniezione common rail: motore brillante con buon scatto nel traffico, con accelerazione da 1 a 100 in 14,28” e velocità massima di 158,3 Km/h ( elevata per un’utilitaria) e minimi consumi pari a 17,2 Km/l. Sorpassa senza problemi, il motore spinge con un filo di gas.

L’abitabilità di questa cittadina è notevole per la sua forma monovolume, ma grazie alla lunghezza di appena 3,54 mt. Il parcheggio è notevolmente facilitato. Maneggevole negli spazi limitati. La tenuta è sempre buona. Le marce entrano con precisione, visibilità buona di lato e davanti. La ripresa è brillante.

La ‘Njoy con carrozzeria bicolore è la più costosa della sua classe, con di serie ABS e servosterzo elettrico, airbag anteriori, cerchi in lega, clima manuale ( funziona grazie ad un motorino elettrico), chiusura centralizzata, alzavetri elettrici e barre sul tetto. La stabilità è relativa in curva si appoggia parecchio sulle ruote esterne, se si entra troppo veloci tende ad allargare.

Con la versione base si risparmiano 2.420 €.

Gli interni hanno la soglia dell’abitacolo bassa e le grandi porte permettono di salire comodamente. Ambiente luminoso cruscotto e consolle color alluminio volante e pomello del cambio in pelle. Il baule è un vano squadrato, ci entrano valigie per quattro.

L’autoradio con lettore CD costa 400 €, a portata di mano davanti la leva del cambio c’è spazio per lattine e CD. Ci sono disponibili tre pacchetti di accessori con tasche sul retro degli schienali anteriori con l’ecobomico “Functional” 50 €, Family 110 € e Functional Plus (140 €). Sono optional gli airbag laterali e tetto apribile (440€)

Gianluca Ionà

Print Friendly, PDF & Email