Posted on

Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Con molta probabilità non tutti sanno che l’automobile, quando nacque, era propriamente un aggettivo: vettura automobile, vale a dire vettura che si muove da sé. In seguito il termine si è tramutato in sostantivo, o meglio in aggettivo sostantivato di genere femminile perché si sottintende, appunto, carrozza vettura.

È occorso del tempo, però, perché si affermasse il genere femminile. Non mancano esempi, infatti, in cui il termine è adoperato al maschile: «S’arresta un automobile fremendo e sobbalzando» (Gozzano).
Ciò è dovuto al fatto che, all’inizio, si sottintendeva anche carro veicolo. Oggi è solo femminile, ricordiamolo, e abbreviato, comunemente, in auto con tanto di articolo femminile: un’auto.

A cura di Fausto Raso

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *