Posted on

Il decreto rilancio (Decreto Legge n.34/2020 convertito dalla Legge n.77/2020) ha previsto (all’art. 229) misure per incentivare la “mobilità sostenibile”, alternative al trasporto pubblico locale.

In particolare, si tratta di un contributo pari al 60% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a euro 500, a partire dal 4 maggio 2020 e fino al 31 dicembre 2020, per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonche’ di veicoli per la mobilita’ personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad esempio monopattini, hoverboard e segway) o per l’utilizzo di servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

Il buono mobilità può essere usato per acquisti effettuati dal 4 maggio 2020 al 31 dicembre 2020.

A tal fine sono stati stanziati 210 milioni di euro.

A chi è concesso?

E’ previsto in favore dei maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) nei capoluoghi di Regione, nelle Citta’ metropolitane, nei capoluoghi di Provincia oppure nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.

Come si ottiene?

La procedura (che sarà operativa entro fine agosto) prevede la fruizione del bonus utilizzando una specifica applicazione web, alla quale si dovrà accedere con le credenziali Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di cui occorrerà munirsi.

In attesa dell’applicazione web, si potrà comunque procedere all’acquisto della bicicletta (o altro mezzo previsto dal Decreto Rilancio) presso qualsiasi negozio (anche online), pagando l’intero prezzo e con rilascio di fattura (lo scontrino non basta). La fattura dovrà essere conservata e allegata all’istanza (da inoltrare tramite la piattaforma web, una volta che quest’ultima sarà operativa) per ottenere il rimborso del 60% dell’esborso totale.

Dal momento in cui sarà on line la piattaforma web, chi vorrà accedere al bonus, accedendo alla piattaforma tramite credenziali SPID, dovrà indicare il mezzo o il servizio che intende acquistare. All’esito verrà generato il voucher elettronico da consegnare al venditore, al quale sarà corrisposto direttamente dall’acquirente il 40% del prezzo. Il venditore dovrà, poi, attivarsi per ricevere dallo Stato il rimborso del 6o% di sconto applicato.

La piattaforma web fornirà l’elenco completo dei negozianti che aderiscono all’iniziativa.

Erminia Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *