Posted on

Per spicciole riflessioni intendo quelle che ci toccano da vicino, tutti i giorni.

Come sappiamo l’Essere Umano è fatto di CORPO E PSICHE, ebbene, Giovannino, ogni giorno, ha dei BISOGNI e dei DESIDERI da soddisfare; i bisogni rappresentano la vita, i desideri colorano la vita; proprio nel momento in cui vogliamo soddisfare un bisogno di Giovannino e vogliamo colorare la sua vita, ecco che intervengono gli altri Giovannino, vediamo come, con un esempio.

A molti piacciono gli spaghetti al pomodoro ( a me poi…non ne parliamo); ebbene, hai mai pensato quanti sono stati gli E.U. ( a Te ignoti, senza volto); che hanno lavorato ai Tuoi spaghetti al pomodoro? – facciamo una carrellata rapidissima .

Un E. U., contadino, ha seminato il grano; un E.U., contadino, ha raccolto il frumento; un E.U., operaio, ha macinato il tuo grano; un E.U., autista, ha trasportato la tua farina dal fornaio; un E.U., fornaio, ha impastato la farina o meglio, oggi, macchine e macchinette si sono sostituite a esseri umani, ma sono sempre Giovannini, che manovrano le macchine, quindi, un E.U. porta gli spaghetti, i Tuoi spaghetti, dal bottegaio, dove Tu“ESSERE UMANO”compri i tuoi spaghetti per poi condirli con il lavoro di tanti altri Esseri Umani ( il pomodoro in barattoli è frutto di un’altra catena di E.U. che vi hanno lavorato) e finalmente TU, Giovannino, l’Essere Umano, il più importante perché sei TU, ti mangi gli spaghetti al pomodoro, appagando il tuo bisogno e colorando il tuo desiderio.Rifletti…Giovannino.Hai fatto caso quanti E.U. hanno lavorato per i tuoi spaghetti? E tu non li conoscerai mai, ma avrai mangiato alla faccia della tua società che tu sei sempre pronto a disprezzare ed a vederne solo gli aspetti negativi.

Giovanni Russo

Commento e riflessioni

Quando tutto sembra scontato, dovuto, forse banale, pensiamo agli spaghetti al pomodoro…

Francesco Chiaia (27 settembre 2003)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *