Posted on

Perché bisogna aver presente

La Terrazza – La Stazione – Il Tempo ?

( Ti propongo di leggere, nella sezione “organizza il tuo tempo” di questo web-magazine, tutti i consigli al riguardo )

Perché bisogna vivere nella realtà e la realtà deve essere OSSERVATA tutti i giorni, per non essere delusi; per poter vivere sorridendo delle avversità, per smettere di correre; ( guardati intorno, in un qualunque giorno dell’anno per le strade: vedi E.U. che corrono: a piedi, in macchina, in treno, in aereo, o con altri mezzi: dove vanno? Ma ciò che è peggio, osservali, corrono pure se vanno a divertirsi e ancora meglio in vacanza).

Ricordiamo le giuste dimensioni della vita e del suo condannato l’E.U.

IL CORPO E LA PSICHE

Ti ho fatto riflettere sulle dimensioni e sulle forme di GIOVANNINO; forme esteriori ( bruttine, vero) eppure si è ricamato e si ricama ancora…le gambe belle, gli occhi a mandorla, il petto da maggiorata, la vita da vespa, il torace da fusto e se non hai i centimetri giusti ( giusti poi secondo l’epoca ) o il peso richiesto, Ti senti emarginato o ti ci fanno sentire, quasi fossi diverso dagli altri e non hai diritto.

Ma GIOVANNINO è fatto anche: dei suoi CONTENUTI.

È fatto di ossa, di vene, di muscoli, di organi, di fegato, di cuore e tutto il resto, più il CERVELLO. Un cervello che pensa, che crea, che ama…Cervello che ci consente di essere distinti in

ESSERI UMANI

CORPO E PSICHE. Il corpo lo sappiamo cos’è, com’è fatto, a che ci serve; la psiche? Non sappiamo esattamente cos’è, com’è fatta, ma sappiamo a che ci serve: vivere.

Ti dirò di questa psiche: quello che so, quello che ho studiato, quello che ho sperimentato; cercherò di spiegarTi quello che ho capito, come io vedo l’E.U. e come, secondo me, funziona.

Intanto diciamo che io vedo l’E.U., fatto di corpo e psiche, come se il corpo fosse la mano destra e la psiche la mano sinistra, strettamente intrecciate tra loro.

Così intimamente intrecciate le due mani si spostano insieme; se la mano destra va verso destra la sinistra la segue, se la sinistra va verso sinistra la destra la segue e non potrebbero fare diversamente; quindi: l’una determina il movimento dell’altra, cioè ognuna influenza l’altra.

Riconduciamo l’esempio al corpo ed alla psiche; essendo intimamente e strettamente l’una dentro l’altra. Ognuna delle due subisce l’influenza dell’altra.

Facciamo due esempi:

Ti è mai morto un congiunto a cui eri tanto affezionato?

Ebbene, in questo caso, la sofferenza era psichica perché alle Tue mani od alla Tua pelle non importava nulla della morte del congiunto.

Ebbene, Ti ricordi, e se non te lo ricordi guardali tutti i giorni, ne puoi vedere, come ti trascinavi appresso al feretro, quasi sostenuto a braccia da parenti e amici; anche il Tuo corpo ha risentito del dolore psichico, cioè la psiche gli ha trasmesso tutto intero il suo fastidio ed il corpo ne ha sofferto, ne è stato coinvolto.

Adesso pensa, per un momento, a quella volta che avevi quel violento febbrone da cavallo. Te ne stavi tutto madido di sudore abbandonato nel Tuo letto e non credo che in quei momenti Ti andasse di scherzare o il Tuo umore fosse tale da ignorare il fastidio fisico. Normalmente ci si sente, come si dice, giù di morale; ed i parenti, gli amici, il medico, Ti consolavano.

Ebbene, il corpo malato ha influenzato la Tua psiche.

IL CORPO influenza la PSICHEe LA PSICHE influenza il CORPO.

È come dire che possedendo corpo e psiche abbiamo due potenti armi da usare, così bene intrecciate come le mani, al nostro servizio.

Ma:

“Quante volte una mano non lava l’altra e tutt’e due s’insudiciano”.

Joseph Unger

( MosaiK, Bunte Betracht unde Bemerkungen)

Commento e Riflessioni.

È disarmante vero? Eppure, se ci soffermiamo a riflettere attentamente, non possiamo che prendere atto di ciò che il prof. Giovanni Russo afferma, su basi scientifiche, da molto tempo: esistono continui scambi di informazioni tra il corpo e la psiche che permettono la vita.

Emozionistati d’animo in conflittopiacere, producono rispettivamente, quale conseguenza – fra le altre – osservabile tramite il nostro corpo: lacrimescontrisorrisi; che poi si tratti di stati d’animo, di emozioni, di piacere, di lacrime, di scontri o di sorrisi, non è poi così importante stabilirlo con esattezza…no. Basta imparare a riconoscere che si tratta dell’azione combinata di: corpo&psiche.

Francesco Chiaia – 29 giugno 2003

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *