Posted on

Quali sono le fasce orarie in cui un pubblico dipendente, in malattia, deve stare necessariamente a casa? B.V.”

Le fasce orarie di reperibilita’ per i pubblici dipendenti in caso di assenza per malattia sono state determinate, ultimamente, con il Decreto n.206 del 18/12/2009, che fissa i nuovi orari in cui il lavoratore deve essere reperibile per l’effettuazione delle visite mediche di controllo.

Tale decreto -art.1- prevede: “In caso di assenza per malattia, le fasce di reperibilita’ dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni sono fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. L’obbligo di reperibilita’ sussiste anche nei giorni non lavorativi e festivi.”

Non sono tenuti al rispetto delle fasce di reperibilita’ i dipendenti per i quali l’assenza dipende da:

-patologie gravi che richiedono terapie salvavita;

-infortuni sul lavoro;

-malattie per le quali e’ stata riconosciuta la causa di servizio;

-stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidita’ riconosciuta.

Sono, inoltre, esclusi dall’obbligo, i dipendenti nei cui confronti e’ stata gia’ effettuata la visita fiscale per il periodo di prognosi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *