Posted on

Spettano al padre separato non affidatario del figlio?



Sono dipendente di un ente pubblico nonchè padre separato, con un figlio di 4 anni affidato alla madre. Mi spettano, in queste condizioni, i congedi parentali, visto che ho necessità di seguire mio figlio che ha bisogno di cure da fare all’estero?”

La legge n.53/2000, modificando la precedente disciplina, riconosce al padre lavoratore dipendente il diritto autonomo al congedo parentale, anche nel caso in cui la madre non ne abbia diritto (ad esempio se è disoccupata).

Il Testo unico sulla maternità e paternità, Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151, tutela il diritto alla paternità e maternità responsabili in vista del benessere del figlio, senza richiedere il vincolo coniugale. In particolare, entrambi i genitori hanno diritto al congedo parentale per i primi otto anni di ciascun figlio, per un periodo complessivo massimo di dieci mesi.

Conseguentemente, il diritto ai congedi parentali spetta anche ai genitori separati non affidatari della prole, ma comunque titolari della potestà genitoriale e del diritto-dovere di provvedere al mantenimento, all’istruzione ed alla educazione dei figli.

Erminia Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email