Posted on

A parere unanime Giorgio Scerbanenco è considerato il capostipite del noir all’italiana. Prima di lui il genere in pratica non esisteva, e da anni è il modello per molti scrittori italiani di questo genere. Il volume raccoglie una trentina tra i migliori racconti di Scerbanenco, scritti tra il 1959 e la morte, avvenuta nel 1969. “Storie – scrive Carlo Lucarelli -, storie vere ed eccezionali anche se minime, racconti di poche righe ma che per densità potrebbero essere le righe centrali di un romanzo di centinaia di pagine. Storie da raccontare, come va fatto senza tante scuse.”

Scerbanenco Giorgio, Racconti neri , Garzanti

di Rosa Cardillo

Print Friendly, PDF & Email