Posted on

Il nuovo libro di Marcello Flores è un saggio accurato sulla violenza del Novecento e dei silenzi colpevoli che hanno spesso accompagnato il sorgere di alcuni atti di barbarie. Si passa dall’analisi della tragedia dell’Olocausto a quelle meno diffuse come il massacro dei Tutsi in Ruanda, alle guerre fratricide in Russia e in Cina, alle guerre in Corea, in Cambogia e in Vietnam.
Flores parla di vari tipi di violenza: territoriali, etniche, ideologiche, strategiche, economiche. Lo scrittore analizza chi siano stati i responsabili, se ci sono o meno stati propensi alla violenza, le cause storiche, la memoria o la negazione della violenza. Sono questi i temi di questo straordinario lavoro di Flores in cui si chiede: “Le violenze sono tutte uguali? Quanti tipi di violenza ci sono? Ci sono stati violenti e società propense alla violenza? C’è differenza tra guerra e genocidio? Tutte le violenze si possono giustificare? Sono possibili il perdono e la riconciliazione?

Marcello Flores, Tutta la violenza di un secolo , Feltrinelli

di Rosa Cardillo

Print Friendly, PDF & Email