Posted on

Come si fa a narrare gli ultimi giorni di un bimbo di dieci anni che muore di leucemia? Con una prosa che è stata definita “magica” dai più autorevoli critici francesi, Schmitt, già autore di “Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano”, ci regala un racconto ricco di emozione, a tratti indimenticabile. Oscar è assistito da Nonna Rosa, un’anziana dama di carità sempre vestita di rosa, che lo invita a fare un gioco: fingere che ogni giorno duri dieci anni e poi scriverne il resoconto alla fine della giornata in una lettera indirizzata a Dio. E’ una favola intensa e delicata offerta dallo sguardo ingenuo e tenero di un bambino che rifiuta le ipocrisie degli adulti, che tentano di nascondergli la sua sorte, e che decide di affidare i suoi pensieri all’unica persona che gli ha svelato la verità.

Eric-Emmanuel Schmitt, Oscar e la dama in rosa, Rizzoli

Print Friendly, PDF & Email