Posted on

Che sia un cartone animato?


La nuova Kia da città ha un’aria sbarazzina che ispira simpatia nel guardarla con un carattere deciso e divertente sin dal nome simile a quello del famoso cartone animato giapponese venerato dai bambini (Pikatchu), ma presenta anche dotazioni e caratteristiche degne di un automobilista razionale.

Innanzitutto la lunghezza: 3.50 mt con enorme facilità di parcheggio, poi i costi di gestione contenuti per i tipi motoristici 8due benzina da 990 cc e 1.086 cc con consumi pari a 5 litri/100 Km) e il turbodiesel coreano altrettanto risparmioso. Carrozzeria a cinque porte disponibile per 4 o 5 posti.

Il design dell’abitacolo privilegia l’ergonomia ed è ampio con 1041 mm. di spazio per le gambe dei passeggeri anteriori e quasi lo stesso per quelli posteriori. Anche per gli oggetti voluminosi, tramite l’abbattimento dei sedili posteriori il bagagliaio ha una capacità di 882 litri, non mancano 18 vani portaoggetti ricavati nell’abitacolo . Insomma una city car dai costi bassi e dall’elevato standard di sicurezza e abitabilità: in Italia ad Aprile al salone di Bologna ad un prezzo tra gli 8000 e i 10.000 euro . Conviene prenotarla in anticipo.-Con tale city car anche la casa coreana approda in un nuovo segmento, quello A, per dimensioni compatte e costi contenuti, ma abbinandolo al tipo B per abitabilità, comfort e sicurezza. Il suo pubblico è quello giovanile , trendy e innovativo. La produzione di 75.000 unità per l’esportazione sono il segno di come la Kia strizzi l’occhio all’Europa.

Gianluca Ionà

Print Friendly, PDF & Email