Posted on

Ho perso passo

ritmo e intonazione col mio tempo

e cerco, come un antimusicale, di rimanerci dentro.

Non ho controllo!

Incespico nei passi della gente

mi sento smarrita, inadeguata ….

Affanno

mentre i miei piedi si muovono senza grazia

e senza logica

in questo presente a toni grigi

in cui non mi ritrovo!!!

Aspetto che mi vengano a cercare i colori di una volta

ma, in fondo, io ne ho colpa

ché li ho lasciati andare!!!!

Ho smarrito le matite e non coloro più

mi accontento di uno sbiadito “pallido”

che inquina ogni mio giorno

di un anonimo ed inutile senso del bisogno

fatto solo di respiro

e di mangiare e bere.

A cosa servono le sere

se non a svegliare l’intelletto?!?

Io invece mi abbandono

ad un lasciarsi andare

che non trova soluzione

che non cerca la ragione

che non si inventa niente…

e si perde nell’assenza.

Non posso caricare ancora i miei silenzi…

Ho bisogno di guardare nel cesto dei sorrisi

e scavare a mani nude per trovarne uno

che non si sia ancora guastato

e mettermelo addosso

….anche senza voglia!

Ho perso passo

ritmo e intonazione

e anche i miei motivi….

Anzi, le mie motivazioni…..

E’ il meglio di me che mi scuote e bussa

che patisce lo smarrimento

che mi induce alla sofferenza

Il meglio di me non mi abbandona…

…in questa consapevolezza lo ascolto!!!

(11 aprile 2013)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.