Posted on

Il 6 aprile si è celebrata la Giornata mondiale dell’attività fisica. Nella vita si fanno delle scelte, molti preferiscono poltrire o restare in una zona di estremo confort per non rischiare un giudizio, una brutta figura, altri per sentirsi vivi devono sentire il proprio corpo, le proprie sensazioni corporee, il cuore che palpita, il respiro affannoso, il sudore colare da proprio corpo, il senso di fame, sete, freddo, caldo, c’è tanto bisogno di sentire.

Lo sport diventa una terapia naturale meglio di tanti farmaci, diventa un addestramento alla vita, incrementa consapevolezza nei propri mezzi e proprie capacità, incrementa fiducia in sé, aiuta a stare al mondo con una visione positiva e propositiva.

L’esercizio fisico permette di elaborare pensieri e problemi, prendere decisioni ragionate, aiuta a pianificare progetti e mete, a stare con gli altri confrontandosi e condividendo gioia e fatica. Lo sport incrementa consapevolezza, sviluppa autoefficacia consolidando la fiducia in se stessi di poter far qualcosa, di riuscire in qualcosa.

Lo sport incrementa la resilienza, si affrontano e si superano meglio i problemi, le crisi, le difficoltà, si è più attenti e gentili. E’ importante sviluppare consapevolezza di sé e fiducia in se stessi. La motivazione deve essere solida. E’ necessario attingere alle risorse interne per perseguire le mete desiderate e cavalcare l’onda del cambiamento per seguire la direzione che porta a trasformare sogni in realtà e raggiungere obiettivi sfidanti ma non impossibili.

Siamo tutti in grado di perseguire i nostri sogni. Lo stato di forma va e viene; con l’impegno, la passione e la determinazione si riesce a stare in forma il più a lungo possibile cercando di durare fino all’obiettivo ambito.

Lo sport rende felici nonostante la fatica, le salite, le avverse condizioni climatiche. Per ottenere qualcosa bisogna crederci; impegnarsi duramente; essere determinato; mettere in conto infortuni, sconfitte e momenti bui; rialzarsi sempre e ripartire con pazienza, senza fretta, con modestia e umiltà, apprezzando sempre l’esperienza che dà frutti importanti da portare a casa con serenità.

Si possono fare grandi cose e se arriva un impedimento per qualsiasi motivo bisogna essere resilienti e pronti al cambiamento, non abbattersi ma cambiare solamente gli obiettivi, rimodularli in base alle proprie condizioni fisiche attuali. Per ogni problema c’è almeno una soluzione, chiuso un portone se ne possono aprire tanti altri. L’esperienza fatta fa parte del bagaglio culturale ed esperienziale dell’individuo e serve nel futuro per andare avanti con pazienza, un passo alla volta, con consapevolezza e rispettando i propri limiti.

ORA è il momento per salire sul treno dell’attività fisica, è sempre il momento per iniziare, non aspettare il momento migliore. Sport è anche solidarietà, inclusione, integrazione, consapevolezza corporea dei propri limiti, osare senza esagerare, lo sport che dà ma a volte toglie, lo sport come rete sociale, fidarsi è affidarsi.

Per ottenere qualcosa bisogna crederci, essere consapevoli delle proprie capacità e limiti, impegnarsi duramente, essere determinato, mettere in conto infortuni, avversari più forti, sconfitte e momenti bui, rialzarsi sempre e ripartire sempre con pazienza, senza fretta, con modestia e umiltà, rispettando gli altri e vivendo sempre l’esperienza che dà frutti importanti da portare a casa serenamente, fidarsi e affidarsi, questo è lo sport che vogliamo.

Costruisci una meta, obiettivo, un risultato iniziando a piccoli passi, con piccoli movimenti, sperimentando e iniziando a utilizzare risorse personali, man mano sentirai crescere la passione, l’entusiasmo e svilupperai più consapevolezza corporea e dei propri mezzi, avrai più fiducia di te e delle tue possibilità e potenzialità, lo sport incrementa autoefficacia, supererai momenti difficili fatti di demotivazione, infortuni, sconfitte ma riuscirai a essere più resiliente nello sport e nella vita, incontrerai persone, culture, mondi e condividerai gioie e fatiche.

Interessante le testimonianza di alcuni atleti in risposta alla mia domanda relativa a un messaggio rivolto ai ragazzi per farli fare attività fisica:

Valacchi Andrea: “Fare dell’attività fisica ė un momento aggregante socializzante che ti fa conoscere te stesso e gli altri aumenta la tua autostima e la fiducia in te stesso.”

Alessandro Cafiero: “Lo sport è una preziosa occasione di sviluppo e di benessere. Significa raggiungere maggiore autonomia e anche migliorare l’autostima, trasmettendo una fiducia risolutiva di problemi che si ritenevano irrisolvibili.”

Gabriele Di Vico: “E’ il divertimento più sano che esiste, sotto tutti i punti di vista.”

Lo sport aiuta a diventare maturi e responsabili, aiuta a seguire regole e valori importanti nello sport e nella vita familiare e lavorativa.

Attività fisica a casa. Infografica per chi lavora da casa

https://www.dors.it/documentazione/testo/202007/infografica_lavorocasa_ita.pdf

Attività fisica a casa. Infografica per chi vive in condizioni di rischio e di vulnerabilità

https://www.dors.it/documentazione/testo/202007/infografica_rischio_ita.pdf

#manifestoposcovid nos seus posts de midias sociais

https://drive.google.com/file/d/1kA0uK0LJuCxeYcZ88uuY5FcMNGflwq8Y/view

Attività fisica per il benessere fisico, psicologico e sociale

http://win.ilguerriero.it/codinopreatle/2011/psicologia/simone_05.htm

Lo sport quale terapia naturale e addestramento alla vita

https://ilsentieroalternativo.blogspot.com/2019/09/lo-sport-quale-terapia-naturale-e.html

4 testi per chi si avvicina allo sport e all’esercizio fisico, in particolare alla corsa

https://ilsentieroalternativo.blogspot.com/2019/08/4-testi-per-chi-si-avvicina-allo-sport.html

Matteo SIMONE

http://www.psicologiadellosport.net/eventi.htm

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *