Posted on

E’ notte!

Più di una volta, col pensiero

In una notte come questa 

ti ho tenuto tra le braccia

con le tue mani tra i miei capelli

e le mie labbra sui tuoi occhi.

Più di una volta

Ho respirato il tuo respiro

E non l’ho avuto mai!

Rimbalzano, trai sensi ed i ricordi,

pensieri rumorosi

come mare in tempesta

e tra le montagne della ragione,

risuona l’eco dei tuoi silenzi

lunghi…

Più di una volta,

nel buio di una notte immensa,

ho volato sul tempo passato…

E’ già passato ed è così lontano!

Non fosse per ferirti

O lusingarti ancora

Percorrerei una strada tutta nuova

Irta, difficile, straniera

Che mi accompagni a te o che mi porti via.

Invece in questo limbo di vita insolita e dubbiosa

Mi tengo qui in disparte

A chiedermi chissà cosa…

Avanzo lentamente e presto retrocedo

Il sottofondo è lei, quell’eco…

In questa valle di passaggio

Per cuori solitari e senza meta

Ho perso direzione.

Sperduto soffia il vento

In fondo c’è una luce

La tua… immobile…

TACE!

E in questa strada impervia

Di notte senza tempo

Io mi abbandono e penso

All’eco del silenzio…

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *