Posted on

Amo mio figlio

Senza riserve.

Anche se ha rovesciato

La ciotola col latte,

Anche se ha pianto di notte

Tenendomi sveglio,

Io amo mio figlio.

Non ho avuto paura

Di renderlo felice.

Non ho avuto paura di guastarlo

Per il troppo amore.

Non mi vergogno di averlo toccato,

Di averlo,

Sempre,

Tenuto stretto sul cuore.

Nessuno ha mai sofferto

Per il troppo amore del padre (o della Madre).

Lo amo per un solo motivo,

Dopo averlo creato.

Per il motivo di amarlo.

09/07/97 Giuseppe Verduci

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *