Posted on

RISPETTO

Parola poco conosciuta e, per il suo intrinseco significato, molto poco utilizzata. Sembra addirittura che avere rispetto verso l’altro sminuisca se stessi: “Se io devo rispettare è come sentirmi sottoposto a te”.

Si confonde il “SIAMO TUTTI UGUALI” con la “MANCANZA DI RISPETTO”.

Il vocabolario, poi, ci esorta a rifiutare del tutto il termine perché declama: “Rispetto è il sentimento che ci porta a rendere onore ossequio, stima alle persone che riteniamo superiori a noi.”E chi considera gli altri superiori a se stessi?

E così, una parola, che se sviluppata farebbe la fortuna di un popolo, rendendolo civile, finisce con l’inasprire uno dei messaggi più utili per l’umanità.

Il rispetto è il primo apprendimento che ogni Essere Umano dovrebbe assimilare, perché serve, prima di tutto, a se stesso: avere rispetto di sé, induce uno sviluppo migliore delle proprie capacità, e già di per se non è poco, poi migliorerebbe le relazioni umane, privandole di tanta aggressività che, spesso, diventa violenza per sopraffare l’altro e credere, solo per questo, di essere migliori, più forti o più potenti.

EDUCAZIONE

Il semplice vocabolo, se provi a pensarci un momentino, la indica come cosa sgradevole e, come minimo, ti fa arricciare il naso con fastidio la frase ” TU – SEI POCO EDUCATO“, spesso usata, è tale che potrebbe farti litigare. Eppure, a guardarci bene nel suo reale significato che vuol dire?

Non hai potuto adoperare bene le qualità che la natura ti ha dato perché non sei stato allenato molto allo sviluppo corretto di quel complesso di caratteristiche che si chiamano LA PERSONALITA’“.

Ebbene, cosa c’è di tanto offensivo in un’epoca dove, solo pochi hanno avuto la possibilità di uno sviluppo mediocre, rispetto all’enorme potenziale che tutti abbiamo in dotazione alla nascita?

Seneca, antico filosofo, ci ha lasciato questo messaggio :

L’educazione richiede grandissima cura:solo in questo modo potrà dar molti frutti

De Ira ( 2, 18, 2 )

Se la corretta educazione fosse pane di tutti, sarebbe un’altra arma potentissima per una convivenza pacifica fra Esseri Umani di passaggio su questo pianeta.

L’educazione è lo strumento che ci fa ricordare che esistono anche gli altri e che ci fa apprezzare meglio la libertà individuale.

“L’educazione è l’arte di limitare la propria libertà per non nuocere agli altri”

Alessandri

RISPETTO, EDUCAZIONELIBERTA’ sono vocaboli che, certamente, privilegiano l’EGOISMO, quando sono vissuti nel sano, corretto, utile rapporto egoistico.Commento e Riflessioni

Il punto nodale su cui verte il mio pensiero è se io sono stato portato ad usare il tipo di apprendimenti descritti. Se cioè, in nome di una inutile competizione con altri Esseri Umani mi sono limitato o meglio auto-limitato nell’espressione vitale.

La risposta è sì.

Almeno sino a poco tempo fa.

Oggi, tiro un respiro di sollievo perché sto imparando a rendere i miei pensieri e, di conseguenza la mia vita – come direbbe un grande personaggio che ho il piacere di conoscere – più..Leggeri!

È inevitabile, a questo punto, proporvi di leggere i lavori “l’Egoismo” e “Egoista si ma scambiando…” presenti in questa sezione, per avere un quadro d’insieme sempre più chiaro.

Arrivederci.

Francesco Chiaia – 5.02.2003

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *