Posted on

Vi chiedo di aiutarmi ma, tra guerre,terrorismo, crisi economiche e tanto altro, chi volete che si interessi di un semplice e umile disabile?

So di non fare notizia… però voglio raccontarvi lo stesso la mia storia, voglio denunciare questo sopruso, dato che sono un cittadino come tanti e, come tanti, pago le tasse!

Cominciamo dal principio

Si, è vero, mea culpa, sono uno con le mani bucate, non sono riuscito a conservami del denaro, vivo mensilmente della mia pensione di disabile, pago un affitto, le bollette,le varie tasse, le medicine,le visite e gli esami che non vengono servite dal s.s.n. E, per fine mese, o meglio, molto prima,non mi rimane un centesimo.

Solo ora mi sono reso conto,che mia madre ha 83 anni e che diventa sempre più debole; solo adesso ho compreso che potrebbe venire a mancare…. e sapete cosa ho realizzato?

Non ho un centesimo per pagare un “eventuale”funerale. Si proprio cosi!!!!

Allora, mi sono rivolto a tutte le finanziarie italiane, per chiedere un prestito. Ho pensato: ho la pensione INPS,me lo concederanno!

Ma sbagliavo,si sbagliavo di grosso !!

Io sono un disabile, quindi non ho il diritto a nessun tipo di finanziamento; non sono io a dirlo: ”sei un disabile? Spiacente,niente finanziamento!!!”

Le finanziarie e la “cardif” (che è la compagnia assicurativa a cui quasi tutte si appoggiano)sanno “benissimo che è assolutamente illegale e anche incostituzionale, per cui si guardano bene, dal mettere per iscritto,le vere motivazioni, del loro rifiuto!

Sanno pure che l’omertà che pervade tutto il settore è la migliore garanzia,contro ogni iniziativa giudiziaria!!

Ma la cosa più vergognosa e triste è che nessuna associazione di consumatori,avvocati,o altro,mi ha dato una mano a denunciare questo sistema!

Ma, ancora peggio, sono le nostre care Istituzioni, che sanno tutto ma non intervengono assolutamente; alla fine della fiera io, umile e insignificante disabile, senza diritti, non posso fare nulla, oltre che piangere e, semmai, rivolgermi ad uno strozzino!

Si, è così. E, io, mi vergogno di essere Italiano !!!

Roberto Diiorio – Caiazzo (CE)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *