Posted on

“Gentile Avvocato Erminia Acri, ho letto sul web alcuni suoi pareri. Ho un problema: da 6 anni ho vinto una causa contro il mio ex datore di lavoro, che deve pagarmi 20.000 euro per differenze di stipendio. Fino ad oggi non ha pagato. Le chiedo: entro quanto tempo si prescrive mio diritto? Grazie in anticipo per la risposta. L. R.”

Salvo alcuni casi, ogni diritto si estingue per prescrizione, quando il titolare non lo esercita per il tempo determinato dalla legge. Secondo l’art. 2953 codice civile, “I diritti per i quali la legge stabilisce una prescrizione più breve di dieci anni, quando riguardo ad essi è intervenuta sentenza di condanna passata in giudicato [324 c.p.c.], si prescrivono con il decorso di dieci anni.”

Pertanto, quando il diritto avente un termine di prescrizione breve (5 anni, nel caso in esame) sia stato riconosciuto con una sentenza diventata definitiva, si applica il termine di prescrizione ordinario di dieci anni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *