Posted on

Pubblicato su Lo SciacquaLingua

Si presti attenzione all’uso corretto di fiaba e di favola. Questi due sostantivi non sono sinonimi “perfetti” (si veda qui), pur avendo press’a poco il medesimo significato: breve narrazione fantastica di origine popolare. La favola, al contrario della fiaba, ha un intento morale e pedagogico. Fedro ha scritto, infatti, le favole, non le fiabe. Una nostra pedanteria? Può darsi. Chi ama il buon uso della lingua…

di Fausto Raso

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *