Posted on

Dopo tempo,

raccolgo la pace e ritorno.

Un giro breve ma intenso.

La fatica risale invadendo ogni angolo.

Nutro lo sguardo di verde, seminato da puntini di fiori.

Provo a sentire il passato:

la paura dell’incomprensione,

la resa stremata,

la consapevolezza nel silenzio.

Una svolta improvvisa ma…

ancora qui.

Come sempre, da sempre.

Fernanda

30 marzo 2013 (camposcuola, Cosenza)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *