Posted on


Pedaggi sui raccordi: “Aumenti illegittimi”; Viaggi del ventaglio: “Al via le istanze per i risarcimenti”; Credito al consumo: “Le novita’ sono una rivoluzione”.


 

“Ad oggi gli aumenti dei pedaggi introdotti dal governo sono illegittimi, e se non verranno ripristinate le vecchie tariffe potrebbero configurarsi addirittura dei reati a danno degli utenti, quali appropriazione indebita e truffa aggravata”: e’ il commento delle associazioni dei consumatori alla notizia che il Consiglio di Stato ha confermato lo stop ai rincari dei pedaggi autostradali deciso nei giorni scorsi dal Tar del Lazio, che aveva sospeso il decreto accogliendo le richieste della provincia di Roma, del Comune di Fiano Romano e della Provincia di Pescara. Il Consiglio di Stato ha dunque rigettato la richiesta presentata dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dall’Anas, con la quale si chiedevano ai giudici misure cautelari provvisorie urgenti contro la decisione del Tar del Lazio di sospendere gli aumenti dei pedaggi introdotti dal governo lo scorso primo luglio. “Abbiamo invitato una segnalazione a varie Procure della Repubblica come Roma, Rieti e Pescara, affinche’ valutino l’opportunita’ di intervenire aprendo fascicoli a tutela degli utenti delle autostrade”, chiudono le associazioni.

 

“I consumatori che vantano diritti di credito nei confronti de ‘I viaggi del Ventaglio’ potranno presentare apposita istanza di ammissione al passivo del fallimento, per tentare di vedere soddisfatte le proprie ragioni creditorie”. Lo rendeno noto le associazioni dei consumatori spiegando che in data 16 Luglio 2010, in seguito alla revoca della procedura di concordato preventivo, la Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento de ‘I Viaggi del Ventaglio S.p.A. in liquidazione’ fissando, per il prossimo 19 Gennaio 2011, l’udienza per l’esame dello stato passivo del fallimento. Le associazioni ricordano ai consumatori che e’ necessario presentare o spedire, a mezzo di lettera raccomandata a/r., presso il Tribunale di Milano, Sez. 2^ Civ. Fall., Palazzo di Giustizia, Via Manara, 1 – 20121 Milano, apposita Istanza di ammissione al passivo fallimentare, corredata dai documenti giustificativi del credito vantato, entro il termine perentorio di 30 giorni prima dell’udienza del 19 Gennaio 2011. Tale ricorso deve essere sottoscritto personalmente o da un legale, nel qual caso questi dovra’ essere munito di apposita procura. Le domande presentate successivamente al termine suindicato e non oltre diciotto mesi dal deposito del Decreto di esecutivita’ dello stato passivo, saranno considerate tardive e, come tali, saranno trattate. Le associazioni dei consumatori invitano pertanto a “consultare il sito del Tribunale di Milano per ulteriori informazioni in merito al Fallimento del tour operator, nonche’ di contattarci per eventuali ulteriori chiarimenti”.

 

Nel Consiglio dei ministri dello scorso 30 luglio e’ stato approvato il decreto legislativo per il recepimento della direttiva europea 2008/48 in materia di contratti di credito ai consumatori. Una novita’ accolta positivamente dalle associazioni dei consumatori, che sottolineano tutti i cambiamenti in atto: “Una vera rivoluzione che dal 2011, quando entrera’ in vigore, garantira’ ai consumatori una maggiore trasparenza su costi e condizioni”.Le associazioni, inoltre, sintetizzano le principali novita’ del provvedimento. Fra queste, c’e’ il fatto che le nuove regole si applicheranno ai finanziamenti fino a 75.000 euro, mentre oggi il limite e’ 31.000 euro; il taeg dovra’ includere tutte le spese sostenute dal consumatore per avere il prestito, compresi costi del conto corrente, assicurazione obbligatoria, imposta di bollo, spese di incasso rata; viene introdotto il diritto di recesso per il consumatore entro 14 giorni dalla conclusione del contratto senza alcuna motivazione. Previsti anche il rimborso anticipato senza costi e lo stop al pagamento delle rate e la risoluzione del prestito in caso di mancata o inesatta fornitura di un bene o servizio pagato a rate.

 

Maria Cipparrone.

alla ricerca delle notizie ha partecipato Angelo Mazzuca.


[
->http://www.studiolegalecounselingcipparrone.it/]

Print Friendly, PDF & Email