Posted on

Nulla si crea, nulla si distrugge. Tutto si trasforma!


 

News Neuroscienze

La differenziazione dei tipi cellulari presenti nell’organismo adulto è regolata dall’attivazione di diversi fattori trascrizionali, specifici per le varie linee. In seguito, nel corso dello sviluppo, intervengono modificazioni epigenetiche che stabilizzano e permettono la trasmissione fedele dei vari pattern di espressione e che si mantengono per tutta la vita di un organismo.

In un recentissimo lavoro (T. Vierbuchen et al. Direct conversion of fibroblasts to functional neurons by defined factors. Nature. Published online 27 January 2010) gli autori ipotizzano che l’espressione differenziale di fattori di trascrizione linee cellulari-specifiche potrebbe permettere la conversione di fibroblasti di topo in neuroni funzionali. La combinazione di solo 3 fattori, Ascl1, Brn2 e Myt1l è sufficiente ad indurre la pluripotenza nei fibroblasti, dimostrando quindi che cellule differenziate possono essere sottoposte a cambiamenti drammatici e tali da modificare il loro destino cellulare.

Queste cellule neuronali indotte esprimono proteine neurone-specifiche, sono responsabili della generazione di potenziali d’azione e in grado di formare sinapsi funzionali.

La generazione di questi neuroni indotti apre nuove prospettive che possono avere importanti implicazioni per gli studi sulla medicina rigenerativa, sullo sviluppo neuronale, la scoperta di nuovi farmaci.

 


Ferdinanda Annesi – Biologo C.N.R.

Print Friendly, PDF & Email