Posted on

…senza farsi mancare nulla.


 

 

 

 

Il conto alla rovescia per gli acquisti natalizi e per i regali è già iniziato. Quali saranno gli acquisti più gettonati per il Natale 2009 e quale la spesa complessiva che le famiglie riserveranno ai regali di Natale ancora non si sa.

Certo è che commercianti e responsabili di negozi sperano di rifarsi almeno con gli introiti natalizi di fine anno, dopo un anno all’insegna del risparmio e della prudenza.

Nonostante l’indiscussa crisi (parte della tredicesima servirà a pagare spese ordinarie, bollette, canoni ecc.) le statistiche e le ricerche sul Natale condotte dalle società di mercato, sembrerebbero affermare che i consumatori non sono disposti a rinunciare alle spese di Natale, ma piuttosto a modificare i propri atteggiamenti.

La parola d’ ordine del Natale 2009 sarà “organizzazione”. Si acquisteranno regali soprattutto per familiari stretti (coniuge, figli, genitori, fratelli) e si acquisteranno gli stessi prodotti del 2008 (vini, dolci tradizionali). Le spese natalizie possono essere ridotte e contenute con una pianificazione attenta e seguendo alcune semplici regole sulle cose da fare e da non fare. Non dimentichiamo inoltre che in questo periodo dell’anno si moltiplicano i raggiri, le truffe e gli escamotages di astuti commercianti pronti a tutto pur di vendere i propri prodotti.

Già, perchè prima ancora di prendere in considerazione i regali, festeggiare il Natale può rivelarsi molto costoso.

Come risparmiare a Natale senza farsi mancare nulla e senza fare brutte figure con parenti ed amici?

Proviamo a stilare una guida all’acquisto di regali, addobbi per la casa e prodotti alimentari in maniera tale da non andare allo sbando e ritrovarsi al verde:

 

  1. Stabilire il budget. Prevedere per ogni dono una cifra da spendere e obbligarsi a rispettarla.
  2. Pensare prima di spendere. Individuare il gusto della persona, è molto più gradito che il solito profumo costoso o l’ennesima cravatta di seta.
  3. Acquistare regali sicuri, soprattutto i giocattoli per i bimbi. Verificare che riportino i marchi di sicurezza IMQ (per prodotti elettrici) e CEE per avere garanzia della loro affidabilità.
  4. Prediligere la scelta per un albero ecologico e non un abete vero. Quello finto non danneggia l’ambiente e dura per sempre (non si dovrà acquistarlo nuovamente l’anno successivo) e non si sarà costretti a rimuovere i centinaia di aghetti sparsi sul tappeto o sul pavimento.
  5. Arredare casa con addobbi semplici e non costosi. Quest’anno si è registrato un ulteriore aumento degli addobbi.
  6. Acquistare cose utili. Approfittare del Natale per comprare quello che occorre alla famiglia.
  7. Non attendere l’ ultimo momento per fare i regali. Il rischio è quello di non trovare più varietà di prodotti o di non avere il tempo necessario per girare a sufficienza e scovare il negozio in cui si può risparmiare.
  8. Non farsi convincere dalle pubblicità e dalle mode del momento. Perchè acquistare l’ennesimo telefonino se quello dell’anno scorso è integro e funziona benissimo?
  9. Confrontare sempre i prezzi. Non fermarsi mai al primo negozio che capita senza aver confrontato i prezzi. A volte basta un giro in più per risparmiare e per evitare l’acquisto sbagliato.
  10. Arrivano i saldi. E’ bene ricordarsi che tra poco gli stessi prodotti saranno a saldo.
  11. Conservare sempre lo scontrino. Se si compra un regalo e dopo l’apertura del pacco a Natale, ci si accorge che il prodotto è difettoso denunciare i vizi al venditore entro il termine di due mesi dalla data in cui si è scoperto il difetto. La garanzia è valida due anni.
  12. Gli auguri di Natale. Mai farli con il cellulare se si ha una molteplicità di persone a cui farli, in questo caso si ricorre agli sms.
  13. Quando ci si reca al supermercato per fare la spesa e’ bene munirsi di una lista con quello che ci occorre e che ci si è prefissati di comprare, evitando i settori dove sono riposti articoli che non interessano. Ciò perchè sugli scaffali tutto è fatto apposta per far spendere più denaro ai clienti, secondo astute tecniche di marketing.
  14. Regola per coloro che hanno deciso di partire in occasione delle feste: prenotare anticipatamente i biglietti, prima si prenota e meglio è. Il miglior sito web per i viaggi in treno è il sito di Trenitalia. Si può controllare gli orari dei treni ed acquistare subito i biglietti, verificare le promozioni in corso, trovare utili informazioni su molti servizi come il noleggio auto o la prenotazione hotel. Validi siti ci sono anche per i voli aerei. E bene considerare il periodo in cui si viaggia. Il periodo più costoso per andare in vacanza è tra la Vigilia di Natale ed il 2 Gennaio.

 

Natale è per antonomasia la festa dei sentimenti, dell’amore, si dice, infatti, che a Natale si è più buoni (sarà vero?!), è ovvio, dunque, che ad avere la meglio è la nostra parte emotiva a discapito di quella razionale. Cosa significa questo?

Che presi dall’atmosfera, dalla suggestione collettiva, dalle luci, addobbi e quant’altro, (non ultimo dai ricordi legati a questa ricorrenza) non attiviamo a pieno la nostra mente e, con la gioia dei commercianti, ci lasciamo andare ad atteggiamenti molto generosi verso tutto ciò che è “comprabile”.

Si dice che quest’anno la parola d’ordine sia “organizzazione”, ma io non sono molto convinta; sradicare abitudini ataviche non è molto semplice.

Sicuramente una pianificazione sarà necessaria, il pil è in salita, ma la crisi economica ancora si fa sentire.

Il fatto è che crisi o non crisi bisognerebbe riuscire a dare il giusto valore ai soldi, considerando l’energia impiegata (e spesso la fatica) per guadagnarli. Il Natale, al di là dell’importante aspetto religioso, è un’ occasione per dedicarsi e dedicare più tempo a chi ci sta a cuore.. Svuotare il portafoglio per esprimere l’affetto o per ritemprarsi dalle fatiche del lavoro non ha senso, perché poi tutto quello che si guadagna saremo costretti a rimpiegarlo, in termini di energia e tempo, per far quadrare il bilancio.

Qualche piccolo accorgimento, dunque, senza nulla togliere alla magia di questa festa, può essere utile proprio per renderla più gradevole.

Maria Cipparrone

(avvocato e counselor)

 

 

 


[
->http://www.studiolegalecounselingcipparrone.it/]

Print Friendly, PDF & Email