Posted on

Dalla tariffa bi-oraria dell’Enel al passaporto per bambini ed all’adeguamento comunitario di sms e tariffe telefoniche.


 

L’Enel lancia la tariffa bi-oraria, che permetterà di risparmiare sulla bolletta dell’elettricità e che diverrà operativa dal 1° luglio. Lo scopo della nuova tariffa è quello di razionalizzare il consumo di elettricità facendo leva sul risparmio. L’energia sarà così meno cara nelle ore in cui la domanda è minore, e cioè dalle 7 di sera alle 8 del mattino seguente. Per beneficiare del nuovo sistema tariffario è necessario avere un nuovo contatore elettronico, con il quale sarà possibile l’autolettura dei consumi divisi per le due fasce: la F1 in cui l’energia elettrica costerà di più dalle 8 alle 19 dei giorni feriali e la F2 dove l’energia elettrica costerà di meno dalle 19 alle 8 dei giorni feriali e per l’intera giornata di sabato, domenica e festivi (fasce orarie F2 e F3). La tariffa bi-oraria dunque sarà molto vantaggiosa per chi lavora fuori casa e concentra i consumi nelle ore serali.

 

 

L’Italia si allinea alla normativa dell’Unione Europea a tutela dei viaggiatori più piccoli. D’ora in poi tutti i bambini dovranno avere il loro passaporto privato. Con l’entrata in vigore del Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio recante disposizioni in materia di passaporti contenenti elementi biometrici, è stato introdotto il principio “una persona – un passaporto”, principio in base al quale i passaporti devono essere rilasciati come documenti individuali. La novità è del 26/11/2009 e significa che i minori, d’ora in avanti, non saranno più registrati sul passaporto dei genitori. I passaporti dei bambini avranno scadenza differenziata, a seconda dell’ età: triennale per i bimbi da 0 a 3 anni e quadriennale per quelli dai 3 anni alla maggiore età. La frequenza maggiore del rinnovo rispetto agli adulti si spiega con la necessità di seguire costantemente la loro crescita e far sì che di anno in anno la loro immagine sia il più rispondente possibile a come sono e a come cambiano. I passaporti attuali rimangono validi fino alla scadenza. A breve, inoltre, sarà anche effettuata la rilevazione delle impronte per i maggiori di 12 anni. Tali disposizioni, sostiene la Farnesina, sono state rese valide per garantire una maggiore facilità nell’individuare e riconoscere i bambini, per assicurar loro maggiore sicurezza durante i viaggi in modo da evitare i crescenti fenomeni di rapimento e tratta internazionale di minori.

 

 

 

Da gennaio 2010 tetto massimo su sms e tariffe al secondo, è quanto decretato dall’Agcom. Ecco le principali novità: tariffe per gli sms non superiori a quelle previste nel Regolamento comunitario (11 cent.+IVA) e la tariffazione al secondo per i clienti che ne faranno richiesta. Ogni operatore adotterà in modo diverso la nuova offerta; alcuni adeguando i piani tariffari, altri offrendo il passaggio gratuito a nuovi piani tariffari coerenti con il regolamento comunitario. Compito dei singoli operatori, sarà quello di comunicare alla clientela l’offerta. L’Agcom, da parte sua vigilerà sul rispetto dei principi generali di trasparenza e di tutela nonché sull’osservanza degli impegni assunti dai gestori.

Maria Cipparrone.


[
->http://www.studiolegalecounselingcipparrone.it/]

Print Friendly, PDF & Email