Posted on

Novità fiscali con la legge finanziaria 2007…


 

Chi vuole comprare o vendere casa, deve fare i conti con la nuova finanziaria e con alcune norme del 2006, che hanno introdotto una serie di novità sul tema delle imposte che bisogna conoscere.

Ad essere cambiati, sono infatti, le basi su cui calcolare le imposte sull’acquisto, (se l’acquirente è un privato), la gestione dei compensi agli intermediari (che possono essere detratti dall’Irpef) e il calcolo delle plusvalenze.

Per quanto riguarda, la tassazione delle plusvalenze per le vendite effettuate dal 03 ottobre 2006, il contribuente può scegliere se sottoporre i guadagni a tassazione ordinaria o separata.

In caso di acquisti l’altra novità è che, se chi compra è un privato cittadino che intende usare la casa come abitazione privata, la base imponibile sulla quale calcolare le imposte da pagare può essere il valore catastale dell’immobile e non il prezzo di vendita. Prima questo calcolo era possibile, solo se oltre all’acquirente anche il venditore era un privato.

Una terza novità, infine, è legata alla detrazione delle spese di consulenza delle agenzie immobiliari. Purtroppo, la detrazione è minima, perchè è possibile detrarre solo € 1.000,00.

I termini fissati dalla legge per controllare quanto dichiarato e versato variano a seconda del tipo d’imposta.

Per quella sull’Irpef, la notifica dell’accertamento, deve essere fatta entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione (al quinto se la dichiarazione è stata omessa). Lo stesso vale per l’Iva.

Per l’imposta di registro, l’avviso che bisogna pagare di più, va comunicato entro due anni dal pagamento dell’imposta stessa.

 

Maria Cipparrone.

Ha collaborato alla stesura dell’articolo l’avv. Patrizia Volpintesta.

Print Friendly, PDF & Email