Posted on

Hyundai rimodella il look della sua coupé sportiva di successo. Pochi ritocchi ma ben mirati tanto per modernizzare l’aspetto della vettura sportiva della casa coreana che tanto successo ha avuto fin dal suo esordio avvenuto nel settembre del 2001.

Una linea che ha sempre ricalcato quella delle sportive pure e qualcuno ne ha carpito anche alcune similitudini con le “rosse” di Maranello. La genuinità del progetto quindi resta, similitudini a parte, e inoltre con un listino che parte da 18.700 euro per il modello con il propulsore 1.6 non si può proprio chiedere di più.

E quindu gli stilisti coreani hanno attualizzato alcuni dettagli aggiornando frontale e posteriore enfatizzati dai nuovi gruppi ottici. Per presentare il restyling della coupé Hyundai ha scelto il palcoscenico del salone cinese “Guangzhou Motor Show”, continuando a battezzarla con l’improbabile nome di “Tiburon”, che per fortuna sul nostro mercato è solo Coupé.

AL di là delle scelte di nome sotto al cofano batte un propulsore da due litri, 16 valvole Dohc con sistema di valvole a variazione continua con cambio manuale a cinque marce oppure con trasmissione automatica a quattro rapporti con selettore semi automatico Hyundai Shiftronic. Anche per questa versione è previsto il più corposo motore V6 da 2.7 litri con il cambio manuale a sei rapporti disponibile come optional. I prezzi si manterranno in linea con quelli attuali, mentre per vederla da noi bisognerà attendere la fine del 2006

Gianluca Ionà

Print Friendly, PDF & Email