Posted on

Quali conseguenze, se il lavoratore non risulti presente alla visita di controllo?

“Mi sono assentata dal lavoro per 40 giorni, per malattia. Purtroppo, quando è arrivata la visita di controllo, non ero in casa perchè ero andata a fare degli accertamenti. Quali sono le conseguenze della mia assenza alla visita di controllo dell’INPS?”

In questo caso, l’assenza alla visita di controllo è giustificata, perchè la lavoratrice si era allontanata da casa per sottoporsi ad esami diagnostici. Pertanto, per dimostrarlo, è sufficiente conservare un documento che attesti la presenza della lavoratrice stessa nella struttura dove si è sottoposta agli accertamenti sanitari, con indicazione dell’orario di entrata ed uscita.

Qualora, invece, il lavoratore risulti assente alla visita di controllo senza giustificato motivo, la conseguenza è la perdita del trattamento economico, per intero per il periodo fino a 10 giorni, nella misura della metà per il residuo periodo di malattia.

Erminia Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email