Posted on

Anche se non si dovrebbe ammetterlo, gli adulteri non solo esistono ma sono ovunque, perché l’amore clandestino è una pratica che annovera seguaci infervorati e fedeli, disposti a fornicare nelle stanze di hotel di lusso e sui tappeti di certi uffici presidenziali, ma anche in alloggetti malandati o sugli scomodi sedili di un’auto.
Il libro di Millás analizza un tema di eterna attualità, quello dell’adulterio, da molteplici punti di vista: da quello dei colpevoli che s’impegnano nel “peccato” fino a confondere l’amante con la moglie, a quello delle vittime, patetiche nella loro dignità ferita, ma soprattutto quello dell’autore con la sua personale visione dell’adulterio.
Romanziere, Millás collabora abitualmente con “El País”.

Millás Juan J., Racconti di adulteri disorientati , Einaudi

di Rosa Cardillo

Print Friendly, PDF & Email