Posted on



Imperversa da parte delle banche, nonostante siano nell’occhio del ciclone, l’aumento dei costi per la tenuta dei conti correnti….. esiste un modo per difenderci? Scopriamolo…






Da un attento esame degli estratti di conto corrente, è possibile riscontrare, da un lato, commissioni e spese sempre più care; dall’altro, tassi di interesse sempre più bassi, quasi vicini allo zero.

Negli ultimi due anni, infatti, i conti correnti sono aumentati del 25% e, per il 2004, sono previsti rincari di almeno un altro 9%, che si traducono, per un conto corrente senza particolari convenzioni, in una spesa media annuale di € 554.


Come si può sfuggire al caro – banche?

Innanzitutto, è importante poter scegliere la banca e, quindi, il conto corrente più conveniente in base alle proprie esigenze. Fino ad oggi, il confronto poteva farsi solo visitando le agenzie delle banche, attualmente, invece, esiste un metodo più veloce su internet, attraverso la consultazione di alcuni siti che contengono le offerte di molte banche sui servizi offerti, come per esempio, il sito www.pattichiari.it.


Su questo sito si possono rinvenire le offerte di 50 banche e 250 tipi di conti. La banca dati dei conti disponibili sul sito è aggiornata continuamente e, pertanto, è possibile conoscere le condizioni dei vari conti correnti, consultando una scheda standard dove si trova indicato il costo di ciascun servizio (dalla carta bancomat a quella di credito, dall’accredito dello stipendio al libretto assegni) e alla quale si attengono tutte le banche che hanno inserito i dati.

Per scegliere la banca, si hanno a disposizione diverse possibilità:




  • Selezionare le banche più vicine alla propria abitazione, semplicemente inserendo l’indirizzo;
  • Scegliere direttamente una sola banca cui si è interessati;
  • Circoscrivere la ricerca ad una decina di banche per volta, selezionando i conti correnti delle banche che utilizzano gli sportelli on line o i promotori finanziari; oppure, scegliendo tra otto profili tipo (ragazzi fra i 13 e i 18 anni, giovani fra i 18 e i 30, famiglie con esigenze di base, medie o evolute, nonchè pensionati con esigenze medie o evolute);
  • Costruire un profilo personalizzato.



Con queste dritte, risparmiare si può, ed allora … buona ricerca a tutti!

Maria Cipparrone (avvocato)

Laura Trocino (praticante avvocato)



Print Friendly, PDF & Email