Posted on

Monovolume… e basta?


Trasporta fino a 7 persone (quasi comode se non consideriamo qualche centimetro in meno per le spalle dei 3 in seconda fila) la nuova monovolume media con lunghezza pari a 4.4 metri e 2 sedili aggiuntivi (costano 656 Euro) della Volkswagen. Robusta nei materiali, ma poco originale nella carrozzeria (squadrata e poco accattivante). L’allestimento che trattiamo è quello più completo costoso ma con una dotazione di serie completa . La tenuta di strada e ottima e l’Esp (controllo stabilità) è di serie come quello della trazione. Il Turbodiesel da 136 cavalli è potente e secondo norma Euro4. Nei rapidi cambi di direzione non perde l’assetto, neanche in curva. Lo sterzo si riallinea prontamente nelle uscite in curva. Ottima ripresa già a 1600 giri. Ci sono tre motori (2.0 TDI-Turbodiesel1.9 da 101 cv e 1.6 a iniezione diretta a benzina da 115) e tre allestimenti (base, trendline, Highline). In più si prevede la versione con cambio sequenziale a doppia frizione (per un più rapido innesto di marce) dotata di comandi al volante e senza il pedale della frizione (minore la fatica della guida in città). Considerato il suo peso non è male l’accelerazione da 0 a 100 in 11.14 sec, e la velocità di 205 km/h con un lancio di 4000 mt. Il consumo può migliorare (13.96 Km/l).

Gli interni nascondono tante piccole comodità nei vani portaoggetti anche sul soffitto dell’abitacolo e nei rivestimenti delle portiere.

La plancia è ben costruita, comoda la posizione di guida leggibile la strumentazione sul cruscotto (anche al buio) . I sedili sportivi trattengono bene busto e gambe , i due posti a scomparsa piegati si abbassano e scompaio nel baule però sono difficili da raggiungere, vanno bene per i ragazzi. In manovra è difficile capire dove arriva il muso (ci vorrebbero dei sensori di parcheggio). Un po’ troppo costosa: 27.675 Euro.

Gianluca Ionà

Print Friendly, PDF & Email