Posted on

A. Schopenhauer: “Chi non ama il vino la vita ed il canto, è solo un matto non un santo!”

Dalla postazione giornalistica de LaStrad@web in diretta il commento alla puntata.

Puntata multidisciplinare e ricca di contenuti quella del 13 marzo: aspetti economici, sociali e psicologici si sono alternati in un carosello di notizie, messaggi e proposte, inframezzati da momenti musicali e coreografici.

Consapevole del ruolo fondamentale svolto dall’economia nello sviluppo e progresso della società, Gigliotti nel suo living-room, questa settimana, ha voluto il prof. dott. Pasqualino Pontesi, esperto economista ed autore del libro: “Dialogo tra lira ed euro”, simpatico ed, a volte, scherzoso colloquio tra la vecchia e indimenticabile lira e l’euro, moneta esordiente e rampante.

A distanza di più di un anno dalla new-entry, l’euro fa sempre parlare di sé: ciò su cui, in alcuni ambienti, si dibatte è se l’inflazione dipende dalla nuova moneta. A chiarire il punto è proprio il prof. Pontesi, il quale ha spiegato che la causa dell’inflazione, diversamente da quanto si può credere, deriva dalla mancanza di controllo da parte degli organi preposti sui prezzi dei beni al consumo. Un’altra lancia, quindi, spezzata a favore dell’euro che, a detta dell’esperto, non solo darà nuovo ed efficace impulso all’economia europea, ma, già ora “viaggia” sugli stessi binari del dollaro. I non molti consensi, a livello di massa, della new-money dipendono, in Italia, da fattori psicologici, cioè dal pensare alla lira mentre si ha in tasca l’euro.

Anche in questo caso, si è pronunciato il dott. G. Marchese che, ha spiegato i motivi dello spiacevole impatto avuto dall’euro, da parte di chi, per tantissimi anni, è stato abituato ad una moneta a più zeri. Come in tutte le cose, è necessario l’adattamento in modo da creare nuovi equilibri.

A sottolineare l’importanza degli aspetti sociali, questa volta è toccato al Presidente del Centro sociale del quartiere di Serraspiga a Cosenza, Salvatore Castiglione che ha parlato delle molteplici iniziative aggreganti, pensate ed attuate dal centro: gite, feste, attività sportive, rappresentazioni musicali e teatrali. Tali manifestazioni riguardano gli abitanti di Serraspiga, ma sono aperte a tutti coloro volessero impiegare in modo proficuo il loro tempo libero.

L’annuncio di una nuova interessante iniziativa ha, poi, raggiunto i telespettatori, affezionati seguaci di “zio Pino”: ogni qualvolta ci sarà la disponibilità temporale, G. Marchese ed Erminia Acri tracceranno le linee degli aspetti psicologici e legali dei vari personaggi e delle varie situazioni protagonisti del “Permette Signora?”, altro programma ideato da Gigliotti.

Non certo si può concludere questa rassegna di eventi, senza citare la band “Antiche Armonie” che ha realizzato insieme ai fratelli Esaltato la nuova sigla del programma, E. Piscitelli, degno interprete di una canzone di Dino del 1968: “Te lo leggo negli occhi” ed infine, dulcis in fundo, la giovanissima ballerina di danza contemporanea, Gina Martire che ha incantato la platea con il suo sguardo magnetico.

Per chiudere in bellezza la serata, l’esortazione dello psicoterapeuta di non rinunciare alla realizzazione dei propri sogni perché si pensa che ci vorrà troppo tempo per realizzarli, il tempo passerà comunque……..Meditate gente, meditate.

Da LaStrad@web è tutto, arrivederci alla prossima puntata.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *