Posted on

Da una splendida regione una ricetta “infuocata” per palati “doc”.


Spaghetti alla calabrese

 

Il peperoncino ( nome latino “capsicum” ) è un concentrato di vitamine e di sostanze utili per l’uomo. La quantità di vitamina C presente nel peperoncino è la massima concentrazione esistente in natura. Poi vi ritroviamo fra le altre:

    • la vitamina A, essenziale per la funzione proteica,

  • la vitamina E che protegge i tessuti.

Poi, è presente sia la vitamina PP, che la vitamina K2.

Inoltre, il peperoncino è ricco di sali minerali quali il potassio, il rame, la quercitina, la esperidina, la lecitina e la capsaicina: quest’ultima è la sostanza che conferisce al peperoncino il classico sapore piccante.

Rinomate sono le sue proprietà antinfiammatorie, analgesiche, gastroprotettrici, antidepressive, antiossidanti, ecc.

È efficace, infine, anche nella cura di malattie cardiovascolari; attualmente sono in corso sperimentazioni di cure per artriti e reumatismi.

Ingredienti:

400 gr di spaghetti, 600 gr di passata di pomodoro, 700 gr di funghi rositi, aglio, prezzemolo, 2 peperoncini freschi, pecorino grattugiato, olio extra vergine d’oliva, sale.

Tempo di realizzazione: 50 minuti (compresi i tempi di cottura).

Procedimento:

Lavare e tagliare a pezzettini i funghi rositi e farli soffriggere nell’olio con l’aglio ed i peperoncini spezzettati. Quando l’aglio si imbiodisce aggiungere la passata di pomodoro e lasciare cuocere a fuoco lento. Aggiustare di sale. Cuocere gli spaghetti e condirli con il sugo preparato, cospargerli di pecorino e prezzemolo tagliuzzato. Servire il piatto ben caldo.

Print Friendly, PDF & Email