Posted on

Per tirarsi su, un contorno tonificante e ricco di vitamine.


Peperoni al Rosmarino.


I peperoni dolci possono essere consumati sia cotti che crudi. Con i loro vivaci colori, oltre ad insaporire le varie pietanze, aggiungono allegria alla tavola, specialmente nel periodo estivo in cui, per i ritmi lavorativi rallentati, c’è più possibilità di gustare i pasti.

Ma i peperoni non sono solo decorativi, essi, in assenza di problemi digestivi, apportano una considerevole dose di vitamine: betacarotene (vitamina A), C, B1, B2, PP, inoltre sono poveri di grassi, indicati, quindi, nelle diete.

Il rosmarino, invece, oltre ad essere un tonico naturale, capace di combattere la stanchezza e migliorare l’umore, è ricco di sostanze che svolgono un’azione regolatrice sulla produzione degli ormoni sessuali.

Anticamente, infatti, venivano utilizzate pozioni a base di rosmarino a scopo rinvigorente ed afrodisiaco. Inoltre, i suoi composti stimolano il sistema immunitario.

Da preparare in anticipo.

Ingredienti per 4 persone:

1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 1 spicchio d’aglio, 2 cucchiai di olive nere snocciolate, 1 rametto di rosmarino, 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio d’aceto (possibilmente balsamico), sale q.b.

Tempo di realizzazione: 60 minuti (compresi i tempi di cottura)

Procedimento:

Lavare i peperoni e metterli in forno a 180° finchè la pelle diventa leggermente arrostita e forma delle bolle. Rigirarli un paio di volte in modo che si cuociano in modo uniforme. Per spellarli con facilità, metterli ancora bollenti in un sacchetto di carta. Dopo averli sbucciati con cura, dividerli a metà e privarli dei semi interni e delle parti bianche filamentose. Ridurli in striscioline e disporli in un piatto di portata.

A parte tritare finemente l’aglio con il rosmarino e le olive. Distribuire il trito sui peperoni. In una ciotola sciogliere il sale nell’aceto e poi, unire l’olio, formando un’emulsione da versare sui peperoni. Mescolare bene.

Infine, coprire i peperoni con una pellicola trasparente e lasciarli riposare per 4-5 ore in frigorifero. Prima di servirli riportarli a temperatura ambiente.

Print Friendly, PDF & Email