Posted on

 

Le persone più avanzate sono quelle più sole… forse per questo, la storia d’amore fra Leslie Parrish e Richard Bach è finita nonostante il ponte sull’eternità. Il loro epilogo, tuttavia, ci può insegnare che, a volte, più la teoria è buona, più la pratica è difficile.


Eccoli qui……………………………………………………………..

…… Lesile Parrish e Richard Bach… com’erano

all’epoca del “Ponte sull’eternità” …

Piccola cronistoria di un AMORE:

– sfiorati nel 1973

– amanti dal 1977

– sposati nel 1981

divorziati nel 1997

Peccato che nessuno dei due abbia voluto raccontarci finora anche i perché della “fine dell’eternità”… Sarebbe stato anche quello un insegnamento… Ma naturalmente c’è poco di glorioso nel finire per rientrare in una casistica che si adatta bene alla gente comune… L’essere o sentirsi ‘comuni’ evidentemente non genera volontà di gloriosa ostentazione … ma solo un pudico silenzio… Peccato…

Il loro epilogo, tuttavia, ci può insegnare comunque qualcosa di confortante … che : SPECIE QUANDO LA TEORIA E’ BUONA … LA PRATICA E’ DIFFICILE… (Katia Caprarelli)

UN PONTE SULL’ETERNITÀ’

Richard Bach

Con questo mio modo di vivere guadagno abbastanza, ma non imparo più nulla…

Ho chiuso con la vecchia vita abitudinaria…uno shock lento e tranquillo…Ronzavo domande…Per un po’ assaporai la mia nuova ignoranza…

Le persone più avanzate sono quelle che sono più sole…

Che spreco capire una cosa con vent’anni di ritardo.

Tanto giovane era che non aveva finito di costruire il suo viso.

Per portare alcunché nella tua vita, immagina che ci sia già.

Al momento giusto la troverò, pensai, e non un attimo prima.

Il contrario di solitudine non è stare insieme, ma stare in intimità.

GRAN PARTE DELL’ASCOLTO CONSISTE NELL’ASCOLTARE QUEL CHE CI SI ASPETTA DI UDIRE, ESCLUDENDO TUTTO IL RESTO…LO STESSO VALE PER GLI ALTRI SENSI…ABBASSIAMO LA RICETTIVITÀ’ FINCHE’ SCOPRIAMO CHE IL MONDO FISICO E’ COME CI ASPETTIAMO CHE SIA.

Volare o fare lanci col paracadute è una eccitante esperienza almeno fino a che non inizia ad importarti il domani…la vita

Non posso piegarmi oltre senza spezzarmi.

Può darsi che non sia tanto importante essere uguali, quanto lo sia essere curiosi.

Se una persona è crudele abbastanza, abbastanza anti-vita, anche la sua anima gemella si ritira, lasciandola sola…disposta ad aspettare una vita intera per un nuovo “salve”

NESSUNO PUÒ’ ESSERE IN GRADO DI CAMBIARTI, QUANTO TE STESSO.

Se devi difenderti da me…se devo seguitare a dimostrarti di nuovo che sono tua amica…che non intendo farti del male o distruggerti o annoiarti a morte, ebbene, è troppo…

Grazie per aver chiesto scusa…SE VUOI CONSERVARE PER TUTTA LA VITA L’AFFETTO DI QUALCUNO, NON PRENDERLO MAI PER SCONTATO !

Cambia pensiero ed il mondo attorno a te cambia…

Contiamo noi non le cose…

Dove non c’è intimità non c’è sesso di prima qualità.

Io non piangevo, perché c’era tra noi un tacito accordo : SOLO UNO ALLA VOLTA DI NOI SI AMMALAVA, O ENTRAVA IN CRISI, O ERA STANCO, O AFFLITTO DAL DOLORE, O DIPENDENTE…

Quanto amavo la semplicità.

Averla trovata non era il punto d’arrivo, ma il punto di partenza..

Si ringrazia Katia Caprarelli per avere cercato e trovato tale materiale.

Questa operazione rispetta l’Art. 65 della legge sul diritto d’autore

Print Friendly, PDF & Email