Posted on

Alessia Labate, cantautrice calabrese, figlia d’arte, muove i primi passi, già da piccola professionista della musica, a 12 anni. Partecipa alla trasmissione televisiva di Canale 5, “IO CANTO 2 & 3”, condotta da Gerry Scotti, superando il provino accompagnata dalla sua inseparabile chitarra e il suo bagaglio di ascolti e sogni da ragazzina, innamorata di Miley Cyrus/HannaMontana.

Dopo qualche anno, Alessia fa di nuovo centro e viene inserita nel cast di “THE VOICE OF ITALY”, arrivando in semifinale.

Oggi, a distanza di 10 anni dall’inizio, Alessia, a soli 22 anni, è cresciuta tanto musicalmente. In tutto questo tempo ha avuto modo di coltivare le sue potenzialità diventando una validissima autrice e produttrice musicale. Dopo tanto lavoro, arriva inequivocabile la conferma del suo talento, infatti il suo penultimo singolo, “JUST LOVE”, che raggiunge quasi 100.000 streams, viene aggiunto nella playlist di NEW MUSIC FRIDAY ITALY, IL CAFFE’ DEL BUONGIORNO e la classifica VIRAL 50 Italy.

In effetti, questo primo grosso riscontro di pubblico non è altro che il risultato del duro lavoro che Alessia ha affrontato soprattutto nell’ultimo anno: ha collaborato con diversi artisti EDM (Electronic Dance Music), raggiungendo all’incirca 200.000 ascoltatori mensili su SPOTIFY, oltre 1 milione di ascolti in totale e il supporto di contesti prestigiosi a livello internazionale. Vanta collaborazioni che hanno portato i suoi progetti da autrice, cantante e producer ad essere presente in diverse playlist come NEW MUSIC FRIDAY, FRIDAY CRATEDIGGERS, DANCE COVERS, TOKYO CLUB BEAT.

Anche come autrice, Alessia non manca di farsi notare riuscendo a piazzarsi seconda, attraverso l’interpretazione di Stef Classens, a THE VOICE of Holland (ultima edizione); inoltre ha scritto per alcuni artisti italiani presenti in diverse edizioni di XFACTOR e AMICI come Gabriele Esposito , Chiara Grispo.

Il 15 aprile 2020 è uscito il suo ultimo singolo “OMG”, un brano pop divertente, coinvolgente, accattivante, pieno di energia, frutto di un lavoro di squadra che, a quanto pare, ha colto nel segno, a giudicare dalle vews e dai commenti sin dal primo giorno di pubblicazione.

Alessia, “OMG”, è stato pubblicato in questo periodo di quarantena, difficile e, dobbiamo dire, porta leggerezza e sorriso oltre al fatto che si fa ricordare già dal primo ascolto.

Con chi hai collaborato per la sua realizzazione?

Ciao per intanto… e grazie per questa intervista! Ne sono davvero felice  🙂

Negli ultimi 6 mesi ho scritto tantissimo, e mi sono ritrovata con tanti singoli in mano. Avevo già pianificato delle uscite, ma lo scoppio della pandemia del Coronavirus mi ha fatto vedere tutto in modo diverso.

 ”Just Love” è uscita il 3 marzo 2020, cioè quasi inizio quarantena, e non sapevo bene cosa aspettarmi, come le persone avrebbero reagito. La reazione, devo dire, è stata ottima! Mi sono sentita incoraggiata a cogliere l’opportunità che questo momento ci ha dato. In effetti, adesso nessuno si aspetta grandi produzioni, grandi video da grandi badget! Le persone sono più attente al contenuto. Così, ho deciso di pubblicare “OMG” .

E’ stata molto apprezzata, soprattutto perchè abbiamo fatto tutto in casa… come si dice in gergo DIY (Do It Youself), e lo abbiamo fatto comunque ad un buon livello nonostante le possibilità.

La canzone era già pronta prima della quarantena. L’ho scritta a Bucharest, negli studi di HaHaHa Productions (casa di produzione leader in Romania) con Vladimir Coman Popescu (che l’ha anche prodotta) e Iova; masterizzata da Davide Ruffini negli studi di Wisseloord in Olanda.

Per i contenuti visivi (contenuti social, foto, realizzazione video) sono felice di avere la collaborazione di  ragazzi giovani e tostissimi:

io e Walter Coppola (fotografo di moda, di Mahmood, di Kappa, e altri artisti) siamo direttori artistici del progetto

 Salvatore Esposito (conosciuto come TheArtOfEko, graphic e fashion designer) cura tutte le grafiche e ci aiuta nello sviluppare le idee per la realizzazione di tutto il materiale 

Jacopo Musolino (chitarrista) gestisce dai social alla realizzazione dei contenuti video/foto ed è comunque presente sotto più aspetti.

La forza del progetto sta sicuramente nel binomio amicizia/professionalità, infatti, oltre che seri professionisti, siamo tutti molto amici e, per questo, riusciamo a collaborare in maniera proficua. Tutto questo, credo, abbia avuto un impatto decisivo sul prodotto finale.

Il testo, come del resto quelli di tutte le tue canzoni, è in inglese, vuoi raccontarci di cosa parla e cosa significa esattamente l’acronimo “OMG”?

“Omg” è una canzone ironica.

Racconta di un tizio che ci “prova” con me in modo strano, dando quasi per scontato di raggiungere il suo obiettivo.

OMG è l’acronimo di Oh My God, cioè Oh Mio Dio.

Per rendere meglio l’idea vi traduco alcune parti del testo in italiano:

“Ma cosa fai?

Mi fai vedere la foto della tua macchina?

Mossa patetica ma OK”..

…“Vuoi fare il rubacuori,

ma ti stai solo prendendo in giro,

non voglio nulla di quello che possiedi”…

…”Frasi da acchiappo degli anni 90s,

fai  finta di esserci rimasto male,

mi  fai proprio dire -Oh Mio Dio-”.

Beh….forse suona meglio in inglese! Ah ah ah ah..

Comunque l’idea iniziale è venuta a Vladimir Coman Popescu.  In effetti, era qualcosa di molto diverso da ciò  che avevo fatto fino a quel momento! Ho colto la sfida e mi ci sono buttata a capofitto e WOW… mi ha aperto gli occhi!

Adesso percepisco in modo più maturo e consapevole il mio progetto.

Voglio solo divertirmi facendo quello che amo!

Un’altro dato interessante è che il video, visto il momento non facile, è stato realizzato in modo particolare…tutto home made.                                                                                           

Di chi è stata l’idea, chi sono i protagonisti oltre te e chi lo ha realizzato?   

 Il video, realizzato nelle ultime 3 settimane ( riprese fatte con  un IPHONE 8 PLUS), è stato pensato da me con l’aiuto di tutto il mio team; girato in casa da Jacopo Musolino, sotto la direzione, in videochiamata, di Walter Coppola e montato dalla super Megan Stancanelli, una videomaker che spero “spacchi” presto. Ho anche deciso di coinvolgere i miei amici nelle riprese. E’ stato divertentissimo, anche se a distanza!

Per le prime due settimane abbiamo più che altro pensato ai vestiti. Farli arrivare in questa situazione è stato un vero miracolo! Per fortuna a Milano funziona tutto bene e ci siamo riusciti!

Poi abbiamo iniziato a girare ed è stato impegnativo: mettevamo il mio telefono in videochiamata con Walter sistemandolo in modo tale che si vedesse tutto; lui, a quel punto, ci guidava su come sistemare le luci, spiegava a Jacopo come muovere la camera e, in un modo o nell’altro, ce l’abbiamo fatta!

Sia per me che per Walter è stata una prima volta in fatto di Regia: lui aveva già lavorato in molti video come direttore della fotografia, ma sono contenta si sia lanciato con me in questa esperienza. D’altronde ci vogliamo molto bene, siamo migliori amici!

La fase del montaggio è stata velocissima. Megan Stancanelli è una vera professionista e spero di poter girare un video diretto da lei quando la quarantena sarà finita.

Fai questo mestiere, difficile e meraviglioso al tempo stesso, già da tempo esponendoti in prima persona come cantautrice, ma anche come producer e autrice (da dietro le quinte).

Qual è la parte del tuo lavoro che ti affascina di più e come ti vedi se ti immagini nel futuro?     

Mi piace fare cose diverse e mostrare lati diversi di me. La Alessia che scrive e la Alessia che presta la voce ai produttori di musica elettronica sono solo una parte della Alessia artista che voglio mantenere pura il più possibile! Forse in questo momento il mio obiettivo non è il grande contratto discografico… So che voglio continuare a divertirmi, produrre, sperimentare, senza che nessuno possa impormi la direzione da prendere… Mi piace sentirmi libera di crescere artisticamente a modo mio!

Alessia, l’autrice, sogna i grandi studi e sogna di scrivere le hit per la radio, ma soprattutto di “connettersi” con le persone con cui collabora. Sì… perché io non riesco a scrivere a comando, cioè ci riesco (come ogni professionista) ma do il meglio tutte le volte in cui si crea un rapporto o quando comunque si ha la possibilità di immortalare un’emozione o un momento che altrimenti andrebbero perduti. È un po’ come innamorarsi di una persona per una notte sola, ma quando tutto sfuma, a me, oltre al ricordo, rimane una bella canzone.

Ed è proprio una bella canzone che oggi ci ha regalato Alessia Labate, con l’uscita di “OMG”.

In un momento delicato come questo, la “risposta” di un’artista giovane come lei, ci ha insegnato che ogni situazione può diventare un’opportunità così come diceva il grande  Alex Huley:

“L’esperienza non è quello che accade ad un uomo; è ciò che un uomo fa con quello che gli accade.”

Grazie, Alessia!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *