Posted on

Buono a sapersi, per chi vuole andare in crociera!


I corpi immersi nell’acqua ricevono una spinta dal basso verso l’alto pari al peso del volume dell’acqua spostata (principio di Archimede). Le navi, grazie alla loro forma, spostano enormi quantità d’acqua e ne ricevono una spinta sufficiente a farle galleggiare. Ma, lo stare a galla, dipende anche dalla densità del materiale, cioè dal rapporto tra il suo peso e il suo volume. La nave è costruita con materiali densi, come il ferro, ma al suo interno ci sono zone cave, piene d’aria, che rendono la densità inferiore a quella dell’acqua, permettendole di galleggiare.

Print Friendly, PDF & Email