Posted on

Io non riesco…


Io non riesco ad essere liberamente e naturalmente donna.

Il mio aspetto non è mascolino, neppure la mia voce e le mie movenze lo sono

ma non riesco a essere liberamente e naturalmente donna.

Io non riesco ad attrarre lo sguardo di un uomo, non so suscitare interesse.

Io non so entrare in empatia, non so creare complicità.

Non so donare ciò che anelo ricevere, e paradossalmente non so ricevere quello che io stessa desidero.

Non so trasmettere il desiderio, non so esprimere il bisogno di un contatto, di avere uno scambio.

Nella mia vita forse non ho mai instaurato rapporti profondamente significativi con nessuna figura maschile, ed ora sembra difficile anche costruire un’amicizia.

Forse non mi sono sentita mai veramente amata, veramente accettata, e tutto questo lascia dentro un enorme vuoto difficile da colmare…

Mi sento confusa se qualcuno è gentile con me perché non ci sono abituata, una semplice carezza può avere su di me l’effetto di un’onda che travolge…e nonostante io apprezzi molto gesti e parole gentili, a volte li guardo con sospetto e mi irrigidisco, perché anche a prescindere da un interesse sentimentale, ripeto, io non ci sono abituata.

A volte mi sento talmente confusa da temere di non riconoscere le mie stesse sensazioni,

e per paura me ne allontano, cerco di non ascoltarle.

Non so vivere con spontaneità quella che dovrebbe essere la cosa più naturale del mondo.

Inutili condizionamenti mi tengono costantemente frenata, imbrigliata in una rete di proibizioni, che non capisco perché mi sono imposta, ed ora non me ne so più affrancare…

Come se fossi congelata e non potessi più muovermi…

Non mi sento libera di vivere e di esprimere i miei desideri, e allora li blocco, li inibisco, li nego a me stessa, e finisco con il non sentire più niente, anestetizzo ogni pulsione.

Eppure qualcosa dentro di me si muove ancora, anche se a fatica, anche se stancamente e a volte dolorosamente… perché sono pur sempre una donna in fondo…

 

 

Print Friendly, PDF & Email