Posted on

Viaggio parallelo nei sentimenti di due amiche per la pelle.


 

 

Hobby

Il mio primo hobby è la danza!Il ballo per me non è solo uno sport o una attività fisica per il benessere della salute, ma è il miglior passatempo con cui possa sentirmi libera. Ballare mi aiuta a dimenticare i momenti tristi.

Il secondo hobby è lo sci, una passione che mi ha trasmesso mio padre fin da piccola.

Cantare in camera (possibilmente da sola e a tutto volume!); ballare, di tutto, specialmente pop; suonare la mia chitarra,anche se sono solo agli inizi e molto spesso mi fa arrabbiare;disegnare (mi riesce facile);leggere…e sognare a occhi aperti!


 Il primo incontro con lei. Quale immagine ti è rimasta?


Il mio primo incontro con Simona è stato alle scuole elementari, compagne di classe. Mi è rimasta impressa la sua timidezza, che era il contrario del mio carattere aperto con tutti. All’epoca non eravamo amiche, ma al passaggio alle scuole medie è scattato qualcosa che non ci ha fatto più dividere e che ha fatto nascere una amicizia bellissima, che continua adesso anche al ginnasio.

Vale ed io ci siamo incontrate alle elementari ma soltanto alle scuole medie abbiamo imparato a conoscerci e da allora non ci siamo più perse di vista. Comunque, anche se lei dice che non è vero, io ricordo che era molto timida e…sempre rossa in viso!!!!

   
   

Tratti in comune

La grande passione che ci accomuna è l’abbigliamento e lo shopping, una specie di hobby che Simona prima di conoscermi sicuramente non considerava. Inoltre, quest’anno abbiamo scoperto una grande passione per il re del pop….

Penso la passione per i beni materiali,vestiti, oggetti vari,.. e la passione per il ballo e la musica (il nostro mito è Michael Jackson )

   

In cosa siete diverse?

Pensandoci bene credo che siamo diverse solo nell’aspetto fisico

.. non saprei dire altro…

Siamo diverse nel modo di pensare. Lei è più istintiva, io più razionale, ma a volte

i caratteri si capovolgono.

Un pregio dell’altra

Il pregio per il quale poi ho imparato a volerle bene è la sua disponibilità all’ascolto e la sua comprensione. Mi fa sentire come una persona “normale”, perché non le è mai passato per la mente di sottolineare la mia minorazione uditiva, mai!Spero sia sempre così.

Lei è sempre originale. E’ la persona più originale che conosca. E poi è sempre allegra. Sono poche le volte che l’ho vista giù.

Un difetto dell’altra

Simona non ammette facilmente gli errori. In certi momenti è intrattabile tanto è arrabbiata, anche per stupidaggini. Un po’ permalosetta…;-)

/E’ troppo vanitosa, spendacciona…e viziatissima!!! Passa tutto il tempo allo specchio e con il burro-cacao in mano (…lo faccio anche io…). Inoltre ha più vestiti di un negozio e non si stanca mai di comprarne di nuovi.

Un viaggio nel tempo

Io sogno di poter visitare tutti i posti del mondo anche se ho già girato abbastanza. E’ un desiderio che vorrei realizzare soprattutto in compagnia di Simona

Mi sarebbe piaciuto vivere nell’antica Grecia, un’epoca che personalmente mi affascina molto. I teatri, le acropoli, le olimpiadi antiche…molto suggestivo.

Un viaggio nello spazio

Mi piacerebbe tanto vivere nel centro di Parigi, perché è una città molto romantica, soprattutto di sera, quando si accendono le luci…; inoltre, Parigi, è una delle capitali mondiali della moda…;-)

Vorrei vivere in America o in Inghilterra. Amo la lingua e la cultura inglesi; i college,i monumenti,le loro tradizioni. Amo il mio Paese ma qualche week-end in quei luoghi sarebbe l’ideale.

Cosa non manca mai nella valigia quando parti?

I trucchi!!!Poi le canzoni di Michael…

Il beauty-case riempito di tutto. I miei completini preferiti; il cd e il dvd (di Michael),il mio amatissimo diario; mp3; un buon libro; la piastra per capelli; uno spuntino, i soldi;il mio zainetto;medicine (meglio prevenire che curare), naturalmente il cell. e la macchina fotografica.

La persona più importante

I miei familiari. Sono i più importanti e vengono prima di tutto. E poi Simona…

Le mie sorelle,le mie amiche,naturalmente mamma e papà; Dio.

 

 

La virtù più importante

Tre sullo stesso piano: la lealtà, la sincerità,la bontà. Sono tre valori fondamentali nella vita.

La capacità di poter tacere e saper ascoltare.

Cos’è la sofferenza per te?

La mancanza di amore e affetto che le persone non sanno darmi. Anche in ambito scolastico ho patito la mancanza di fiducia nelle mie capacità intellettive da parte di alcuni insegnanti. Ora è tutto passato.

Un dolore…la sofferenza è dolore; ma come tutti i dolori può essere curato.

Un tuo pregio

La tenacia!Sono molto coraggiosa e riesco a superare con facilità i momenti bui che mi capitano. L’altro pregio è la discrezione; so mantenere le confidenze e i segreti che gli altri mi confidano.

La disponibilità (con chi la merita, però…). La mia testardaggine; quando mi prefiggo un obbiettivo riesco sempre a portarlo a termine!

Un tuo difetto

Spendere!Anche per cose di poco conto. E poi non so resistere quando mi fanno regali: devo aprirli subito! Sono un po’ viziata, è vero!

Facilmente irritabile, lunatica. Guai a chi ci capita!!!

Cos’è l’amicizia per te?

L’amicizia per me è come un tesoro da non perdere mai. Senza, non saprei come affrontare la vita.

E’ ricominciare a vivere quando tutto dice no. E’ magia, sintonia,lealtà, ironia,melodia,libertà. E’ un’idea che non ha muri e che mai ne alzerà. E’ viaggiare con qualcuno e tenersi per mano…

Perché hai scelto il liceo classico?

Per la mia passione riguardo alle materie letterarie….e poi anche per stare vicino a Simona e a mia madre che lavora in questa scuola.

Perché mi sentivo propensa ad intraprendere questa strada. Le materie umanistiche mi hanno sempre affascinato… e poi adoro studiare!!!

Se da domani non la vedessi mai più…

Morirei!Seriamente!

Non saprei più come continuare a vivere. Alzerei un muro tra me e gli altri, una barriera che impedisse di voler bene alle persone che mi sono vicine. Mi sentirei infinitamente sola, abbandonata e inutile. Non voglio che questo succeda. Mai!

No!!! Non esiste proprio!!!

Penso che per qualche tempo non uscirei più da casa. Spaccherei i cd di Michael (a malincuore, però).. mi chiuderei in me stessa (mi riesce facile, purtroppo…).

L’insegnante che ricordi di più

L’insegnante di Italiano delle scuole medie. Mi ha valorizzato e messo al passo con gli altri nello studio. Mi ha fatto credere in me stessa e sentirmi sicura in quello che faccio. Le mando un Grazie gigante.

La professoressa di Lettere delle scuole medie. Riusciva a spronarmi più di chiunque altro. Mi ha fatto anche impazzire, però!

 Ti capita mai di pregare?

Mi capita spesso di pregare, come tutti quanti.

Prima delle interrogazioni o i compiti in classe. Ma anche per fare avverare le cose che desidero…

Sempre!

   

Definizione di Amore

Personalmente l’amore per me è sconosciuto…vorrei tanto poter provarlo.

Non ho mai amato qualcuno in vita mia..o forse sì,…ma sicuramente non sono mai stata amata, nessuno ha saputo ricambiare il mio amore…

Non lo so.

Per sentito dire è il sentimento che lega tutte le persone della terra, ma a livello individuale non lo conosco. Amo la mia famiglia e chi me lo dimostra..; ma non saprei spiegarlo…

La sera spengo la luce e…

.

…e penso a come sarà il giorno successivo. Ripenso anche a tutto quello che è accaduto durante il giorno trascorso…

…e sogno a tutta forza!!!;-)

Aspetto tutto il giorno quel momento in cui posso sentirmi me stessa e far volare i miei pensieri…

Mandale un saluto

“I’m gonna make a change (singhiozzo) for once in my life…” AAOW!!!;-))))

“Annie are you ok? So, Annie are you ok? Are you ok, Annie?…” AAOW!!!;-))))

   
   

 

 


Valentina Passarelli IV B (aula P greco) Simona Sireno IV B


Print Friendly, PDF & Email