Posted on

Una notizia sconvolgente ha fatto il giro del mondo; parrebbe, infatti, secondo fonti bene informate, che l’introvabile Bin Laden sarebbe in possesso di due ordigni ad elevatissimo potenziale distruttivo, insomma Al Quaeda disporrebbe di due superbombe in grado di attuare quella famosa distruzione di massa tanto paventata dall’ormai inerme Saddam Ussein. Un’altra notizia, altrettanto sconvolgente e scaturita nel corso di un’intervista esclusiva rilasciata da “el lobo”, nome di battaglia di un personaggio dei servizi segreti spagnoli, ha gettato il mondo civile in una dimensione di dolore, sgomento e tristezza; sembrerebbe, infatti, almeno stando alle parole di “el lobo” che i morti negli attentati compiuti a Londra nei giorni scorsi sarebbero molti di più rispetto al numero fornito dalle autorità britanniche; tale, sconvolgente, rivelazione scaturirebbe da un attenta analisi dei servizi segreti spagnoli che hanno accertato la natura del materiale con il quale sarebbero stati confezionati gli ordigni della morte; insomma, quel tipo di esplosivo sarebbe devastante in maniera esponenziale rispetto al “semtex”, ovvero il tipo di esplosivo utilizzato fino a ieri da queste bestie senz’anima! Se tale notizia corrispondesse al vero bisognerebbe moltiplicare il numero di vittime comunicato dalle autorità Londinesi almeno per dieci….un disastro vero e proprio. Come voi, cari lettori, sono rimasto senza parole di fronte a quanto vi sto comunicando! Mille pensieri sono sfrecciati nella mia mente e mille preoccupazioni albergano nel mio cuore e nella mia coscienza…provate ad immaginare le dimensioni catastrofiche che un altro, l’ennesimo, attentato potrebbe causare se solo quel gran figlio de puta di Bin Laden desse l’ordine di impiegare il materiale esplosivo in suo possesso; occorrerebbe la collaborazione dei servizi segreti di tutto il mondo per sperare di annullare il pericolo di una nuova strage di innocenti e, invece, cosa si viene a sapere? Semplice, che anche tra i servizi segreti dei vari Paesi esisterebbe l’invidia, quella maledetta invidia che, ormai, siamo tanto abituati a ritrovare anche nella nostra quotidianità. Infatti, stando ad altre rivelazioni shock, le operazioni antiterrorismo contro la maledetta organizzazione di Al Quaeda verrebbero spesso gonfiate attraverso i media, in pratica, si utilizzerebbero i media per mandare messaggi ai Ministeri; vengono anche riportati degli esempi a suggello di quanto affermato in tal senso, infatti, sembrerebbe che in Spagna, dove c’è molta informazione sul terrorismo di matrice islamica, si fanno molti arresti ma giusto per qualche giorno poi, tutti allegramente in libertà! Nella realtà dei fatti sarebbe solo una falsa dimostrazione di efficienza dei servizi di quel Paese nei confronti degli altri ma, di notizie veramente attendibili ce ne sarebbero ben poche; insomma la solita porcheria rivestita con il candido vello della collaborazione…questa è la nostra armata contro il terrorismo:giudicate voi!

Print Friendly, PDF & Email