Posted on

Quali maggioranze occorrono?

“Il mio condominio è dotato di un ampio cortile condominiale, di cui un condomino vorrebbe acquistare una parte. E’ stata già convocata l’assemblea condominiale per decidere su tale vendita, però io non sono d’accordo. Vorrei sapere se anche solo il mio voto sfavorevole può impedire il trasferimento della proprietà del cortile.”

Per cedere in proprietà esclusiva una parte comune dell’edificio – come in questo caso -è necessario il consenso di tutti i condomini, perchè ad ogni condomino spetta una quota del bene comune.

Peraltro, essendo i beni comuni indivisibili, i singoli condomini non possono vendere la propria quota sugli stessi separatamente dall’unità immobiliare di loro proprietà esclusiva.

La vendita di un bene comune senza il consenso di tutti i condomini è nulla e ciascun condomino può agire in giudizio per farne valere la nullità.

Erminia Acri-Avvocato

Print Friendly, PDF & Email