Posted on

Si inaspriscono le sanzioni per chi vende o compra prodotti pirata.

?


Con l’entrata in vigore, nei giorni scorsi, del D.Lgs n. 68/2003 che recepisce gli elementi della Direttiva 2001/29/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22/05/2001, relativamente ai diritti d’autore ed ai diritti connessi alla società dell’informazione, anche gli acquirenti, e non solo i rivenditori abusivi di cd e dvd contraffatti, rischiano una sanzione amministrativa da un minimo di Euro 154,00 ad un massimo di Euro 1032,00.


Le sanzioni pecuniarie per gli acquirenti possono essere aumentate nei casi di recidiva o in caso di acquisto o noleggio di grandi quantità di copie pirata.

Il provvedimento, inoltre, introduce l’equo compenso in favore degli autori per quanto riguarda le copie fatte per uso personale, che, comunque, rimangono lecite purchè non ci sia scopo di lucro né fine commerciale.

Viene, perciò, stabilita una quota sul prezzo degli apparecchi e dei supporti per la riproduzione (masterizzatori, cd e dvd vergini), che andrà agli autori ed ai produttori di opere audiovisive.


Maria Cipparrone (avvocato)

Laura Trocino (praticante avvocato)

Print Friendly, PDF & Email