Posted on


“SigileSemplogica…do you speak Micra?” Alla scoperta di una delle Nuove versioni della gradevole citycar.


Una city car con un abitacolo confortevole e con un prezzo, vista la dotazione completa di serie, molto interessante.


Il design grazie alle ruote collocate agli estremi della carrozzeria (arrotondata) crea maggiore opportunità di spazio (anche se il divano è stretto per tre adulti). Il frontale è distinto dai due grandi fari che arrivano quasi fino al parabrezza e agli estremi del frontale anche gli indicatori di direzione).


Il motore è moderno 1.4 16 V (già a norma euro 4): migliorate la velocità e lo scatto (soprattutto facilitati i sorpassi in montagna), con una velocità massima di 172.6 Km/h con la punta massima del motore a 5700 giri (spinge già dai 2500, ma diventa rumoroso) e un consumo basso di 13.46 km/l.


Gli interni sono in simil-velluto, sedili in simil-pelle, e uno spoiler posteriore.

La plancia (che per il suo colore chiaro è facilmente sporcabile) prevede una facile lettura della strumentazione, anche se manca il termometro dell’acqua (sostituito da una spia che cambia colore). Sul volante a portata di mano sono posizionati i tasti per il cambio-frequenza radio.


Una novità simpatica è l’assenza della chiave per l’avviamento del motore (sostituita da una manopola, inutile però se non si è provvisti di telecomando).

Utile, invece il dispositivo che spegne le luci alla chiusura del motore.


In alto sempre sulla plancia troviamo lo schermo del computer di bordo che fornisce anche il consumo medio e funge anche da agenda per gli appuntamenti. E se si è agenti segreti c’è anche la cassaforte (un vano impermeabile sotto il cuscino). In campo sicurezza la Nissan si è data un gran da fare : 4 airbag, poggiatesta “attivi” per limitare il colpo di frusta. Per la città a richiesta (1000 euro) c’è il cambio automatico ( ma quello in dotazione è agevole).


Una vasta gamma di colori fra cui scegliere. Un baule ampio e regolare, un divano che si può far scorrere: ma nonostante questo lo spazio del bagagliaio non è molto. Per i freni. l’ABS entra in azione un po’ in anticipo, ma gli spazi di frenata son quelli giusti.


Buona tenuta di strada anche in curva, rilasciando l’acceleratore. Presente il servosterzo elettrico (una centralina capisce quando intervenire per allegerire il volante). rispetto alle sue concorrenti (Fiat Punto, Citroen C3, Opel Corsa, Hunday, Getz)presente un buon rapporto qualità / prezzo (13.420 euro).

Gianluca Ionà


Print Friendly, PDF & Email