HOME - GLI AUTORI - LE SEZIONI - VIDEO - LINK
 

Inviaci un tuo articolo

Partecipa anche tu !
Scrivi un articolo

   Cerca nel nostro archivio:
L’addebitabilitą della separazione.
di Erminia Acri  ( erminia.acri@lastradaweb.it )

2 gennaio 2017

Cos'è la dichiarazione di 'addebito' e cosa perde il coniuge a cui viene addebitata la separazione?


Il giudice che decide la separazione giudiziale, su richiesta di uno dei coniugi -o di entrambi- può dichiarare a quale dei due sia imputabile la responsabilità del fallimento della vita matrimoniale.

Tale dichiarazione (pronuncia di addebito) presuppone:

  • che il coniuge colpevole abbia violato i doveri derivanti dal matrimonio;
  • che la sua condotta abbia causato l’intollerabilità della convivenza o abbia recato grave pregiudizio all’educazione dei figli.
Nel valutare la violazione dei doveri coniugali si tiene conto dei comportamenti di entrambi i coniugi; infatti, la condotta di uno dei due potrebbe trovare giustificazione nel comportamento dell’altro, oppure potrebbero risultare tutti e due i coniugi responsabili della frattura del rapporto, con conseguente pronuncia dell’addebito a carico di entrambi.

Le cause più frequenti di addebito sono costituite dai maltrattamenti, dall’omessa assistenza morale e materiale, dalla continua denigrazione pubblica o privata, dall’infedeltà, se, oltre ad aver provocato l’impossibilità di proseguire la convivenza, abbia offeso il decoro e la dignità del coniuge tradito (per maggiori informazioni si rinvia all’articolo "Scambio di messaggi ’romantici’ via Internet ed infedeltà coniugale").

L’addebito della separazione ha come conseguenze:

  • la perdita del diritto al mantenimento, ma non quello agli alimenti;
  • la perdita dei diritti sull’eredità del coniuge;
  • la perdita del diritto alla pensione di reversibilità (salvo il caso in cui si percepisca un assegno alimentare).

Erminia Acri-Avvocato

SERVIZI
Home
Stampa questo lavoro
(per una stampa ottimale si consiglia di utilizzare Internet Explorer)

Segnala questo articolo
Introduci il tuo nome:
Introduci email destinatario:

STESSA CATEGORIA
Inadempienza di pagamento dell’assegno di mantenimento
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Separazione senza figli ed assegnazione casa coniugale.
Quando la separazione dei coniugi č "finta"...
Separazione dei coniugi e assegno di mantenimento.
Rapporto fra genitori e figli nel diritto di famiglia
Infedeltą e separazione di fatto dal coniuge
Gli effetti del matrimonio annullato
Il convivente superstite ed il contratto di locazione
Separazione e casa coniugale.
Rottura del fidanzamento e restituzione dei regali
Separazione e pensione di reversibilitą.
Vendita di beni mobili e comunione legale.
Separazione davanti all’ufficiale di stato civile.
L’ adottato ha il diritto di conoscere le sue origini?
Separazione e assegni familiari.
Separazione dei coniugi e riappacificazione.
Figli maggiorenni con lavoro precario.
Violazione dell’obbligo di convivenza e addebito della separazione.
La nuova mediazione civile e gli obblighi di informazione dell’avvocato.
DELLO STESSO AUTORE
Quesiti legali - Parentela, affinitą e famiglia di fatto
Quesiti legali-Cambiali scadute non pagate.
Quesiti legali-Persone con disabilitą e parcheggio in area condominiale.
Quesiti legali - Un genitore ha il dovere di mantenere figlio maggiorenne e nipote?
Quesiti legali-Quando un figlio maggiorenne convive more uxorio....
Chi deve redigere il regolamento condominiale?
Indennizzo per infortunio sul lavoro o malattia professionale.
Solidarietą familiare: gli alimenti.
Quesiti legali- Segnaletica stradale e precedenza.
Ripetizione delle somme indebitamente percepite da invalidi civili.
Trasferimento di unitą immobiliare
Assegnazione della casa coniugale in sede di separazione e divorzio
Assegni familiari ed affidamento dei figli ai servizi sociali.
Contestazioni delle contravvenzioni stradali.
Non č in colpa la moglie che non segue il marito.
Diritto al mantenimento del proprio cognome nell’adozione
Quesiti legali-Se il regolamento di condominio non viene rispettato....
Quesiti legali- Contratti di manutenzione ascensore di lunga durata.
La scelta dell’amministratore negli stabili di nuova costruzione.
Estinzione dell’obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne.
ARCHIVIO ARTICOLI
Rubriche
Settore Legale
Medicina, Psicologia, Neuroscienze e Counseling
Scienza & Medicina
Emozioni del mattino - Poesie
Economia, Finanza e Risorse Umane
Cultura
Parli la lingua? - DIZIONARI ON LINE
Proverbi e Aforismi
Al di lą del muro! - Epistole dal carcere
Editoriali
Organizza il tuo tempo
PROGETTO SCUOLA
La Finestra sul cortile - Opinioni, racconti, sensazioni...
Legislazione su Internet
Psicologia della comunicazione
La voce dei Lettori .
Filosofia & Pedagogia
Motori
Spulciando qua e lą - Curiositą
Amianto - Ieri, oggi, domani
MUSICA
Il mondo dei sapori
Spazio consumatori
Comunitą e Diritto
Vorrei Vederci Chiaro!
News - Comunicati Stampa
Una vita controvento.

PROPRIETARIO Neverland Scarl
ISSN 2385-0876
Iscrizione Reg. Stampa (Trib. Cosenza ) n° 653 - 08.09.2000
Redazione via Puccini, 100 87040 Castrolibero(CS)
Tel. 0984852234 - Fax 0984854707
Direttore responsabile: Dr. Giorgio Marchese
Hosting fornito da: Aruba spa, p.zza Garibaldi 8, 52010 - Soci (Ar)
Tutti i diritti riservati


Statistiche Visite
Webmaster: Alessandro Granata


Neverland Scarl - Corso di formazione